Google+

Napoli, crollo Galleria Umberto, è morto il ragazzo colpito dai calcinacci

luglio 9, 2014 Chiara Rizzo

Salvatore Giordano si è spento, a 14 anni, nell’ospedale dov’era ricoverato da sabato. Gli amici testimoni dell’incidente: «Ha visto il crollo delle pietre, ma è riuscito in una frazione di secondo a spingere in salvo noi»

Il punto del crollo

È stato vittima dell’incuria in cui le amministrazioni lasciano la sua città, ma si è sacrificato per mettere in salvo almeno la vita dei suoi amici: è morto Salvatore Giordano, 14 anni, il napoletano che sabato scorso, il 5 luglio, è stato all’improvviso colpito da un crollo di calcinacci dalla Galleria Umberto I, nella centralissima via Toledo. Salvatore era stato ricoverato da sabato all’ospedale Loreto Mare, dove si sono susseguite le fiaccolate di sostegno dei suoi amici e concittadini.

GLI AMICI: «CI HA SALVATI». È stata una coincidenza a condurre sabato scorso Salvatore con i suoi amici alla Galleria Umberto. Inizialmente il gruppetto era diretto al Vomero, ma poi hanno cambiato idea e optato per dirigersi al lungo mare attraverso il centro città. Uno degli amici ha ricordato: «Al momento del crollo, avvenuto sabato scorso nella centralissima via Toledo piena di gente accorsa per i saldi, Salvatore si stava specchiando nel display. Lui aveva la “fissa” dei capelli. E ha visto il crollo delle pietre. È riuscito in una frazione di secondo a spingere via noi, ma lui non ce l’ha fatta. Colpito in pieno». Ricordo confermato anche da un altro amico, Genny: «Salvatore era buono, generoso. Pure prudente, attento. E ci ha salvato».

IL PRECEDENTE A MAGGIO E L’INCHIESTA. Il punto in cui i calcinacci sono crollati all’improvviso sulla testa del ragazzo, per altro, è quasi lo stesso in cui lo scorso 12 maggio sono crollate pietre di tufo e calcinacci, sempre all’interno della Galleria e davanti a due negozi affollatissimi, Sisley e Zara. A maggio fortunatamente non ci sono state vittime, ma il tratto di Galleria fu solo transennata e riaperta al pubblico poco dopo. Ora la procura di Napoli ha avviato un’inchiesta, che però non si prospetta facile: se sono stati già acquisiti, da una parte, i fascicoli dei sopralluoghi e degli interventi dell’Ufficio tecnico del Comune (competente per la manutenzione della Galleria), dall’altra parte è vero che il monumento è suddiviso tra numerose proprietà, che ora è facile immaginare giocheranno a scaricare le responsabilità gli uni sugli altri. Gli amministratori di due condomini adiacenti al crollo, il civico 7 di piazzetta Matilde Serao e il 310 di via Toledo, sono stati già sentiti ieri e ai pm hanno detto che la responsabilità dei controlli spettava al Comune. A quanto si è appreso, inoltre, starebbe emergendo che il vano della Galleria da cui precisamente si sono staccati i calcinacci apparterrebbe proprio allo stesso Comune, che lo avrebbe usato per custodire le masserizie dell’ex custode del monumento.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Lula palula she is my baby scrive:

    Salvatore sei un modello per il nostro cuore
    W Napoli
    Firza Napoli
    Grande Napoli
    Bellissima Napoli
    Calda Napoli
    Gioiosa Napoli

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana