Google+

Morsi vieta alla tv egiziana di «trasmettere canzoni romantiche. Solo inni patriottici per il referendum»

dicembre 14, 2012 Leone Grotti

Il presidente dei Fratelli Musulmani ha deciso che da oggi al 23 dicembre le canzoni troppo «emotive» non dovranno essere trasmesse «perché non sono canzoni appropriate allo stato attuale del paese».

In vista del referendum popolare per approvare la Costituzione, la televisione di Stato egiziana ha proibito di trasmettere sui suoi 23 canali «canzoni romantiche o appassionate». La decisione presa ieri dal presidente dei Fratelli Musulmani Mohamed Morsi permette alla tv di Stato di trasmettere solo «canzoni patriottiche che meritano di essere mandate in onda».

«DITTATURA FASCISTA». La misura del presidente sembra confermare quando detto pochi giorni fa dal portavoce della Chiesa cattolica egiziana p. Rafic Greiche: «Quando l’Islam diviene politicizzato si trasforma automaticamente in una dittatura fascista. E ora siamo di fronte alla minaccia dell’introduzione della sharia come prima fonte di diritto. Introduzione che avrà gravi ripercussioni non solo nella vita dei cristiani, ma di tutti gli egiziani che chiedono pace e giustizia».

REFERENDUM. Il 15 e 22 dicembre gli egiziani si recheranno alle urne per approvare la nuova Costituzione. I gruppi di opposizione, dopo proteste in piazza e scontri con gli islamisti, hanno chiesto a tutti di andare a votare per il “no”, invece di boicottare il referendum. La Costituzione, infatti, è stata redatta a colpi di maggioranza da un’Assemblea costituente per lo più islamista e dalla quale i membri liberali, socialisti e cristiani si sono ritirati perché «Fratelli Musulmani e salafiti non vogliono l’unità nazionale» ma solo promuovere la legge islamica.

«SOLO CANZONI APPROPRIATE». A fomentare gli animi degli egiziani è stata la decisione di Morsi di emanare una Dichiarazione costituzionale (poi ritirata in parte) con la quale si è arrogato poteri assoluti da «dittatore» maggiori di quelli di Mubarak e di accelerare i tempi per approvare una Costituzione che non rispecchia tutte le anime del popolo egiziano. Forse nel disperato tentativo di evitare che la situazione degeneri, Morsi ha deciso che da oggi al 23 dicembre le canzoni troppo «emotive» non dovranno essere trasmesse «perché non sono canzoni appropriate allo stato attuale del paese». Agli occhi degli egiziani, però, questa appare come l’ennesima decisione degna di un dittatore e non di un presidente democraticamente eletto dal popolo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Antonio scrive:

    morsi deiezione organica umana

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana