Google+

Libia. Islamisti introducono nelle scuole di Tripoli corsi di jihad e caccia agli infedeli

maggio 8, 2015 Leone Grotti

I “ribelli” di Alba libica fanno «propaganda e indottrinamento islamico». Uomini e donne possono andare al parco solo in giorni diversi

Come farà l’inviato dell’Onu Bernardino Léon a mettere d’accordo in Libia il governo laico di Tobruk con gli islamisti di Tripoli per formare un esecutivo di unità nazionale? La sfida sembra sempre più ardua, soprattutto se si guarda a quello che Alba libica sta facendo a Tripoli.
Gli studi islamici sono sempre stati una parte importante dei programmi scolastici in Libia. Ma da una settimana agli studenti a partire dalle medie verrà anche insegnato il valore del jihad, così come l’importanza di punire coloro che scelgono di non seguire l’islam.

«INDOTTRINAMENTO ISLAMICO». La notizia circolata su internet, e confermata per presa visione dal Libya Herald, è stata definita da molti residenti come «propaganda e indottrinamento islamico». Non solo. Nelle scuole di Tripoli non si insegnerà più la lingua francese e saranno interrotti i corsi di educazione civica.
Non si può dire che gli islamisti di Alba libica siano uguali ai tagliagole dello Stato islamico, ma la prima cosa che ha fatto l’Isis quando ha preso il controllo di Derna, è stato proibire i corsi di lingue diverse dall’arabo. Le somiglianze tra i due programmi sono decisamente inquietanti.

UOMINI E DONNE DIVISI. I cambiamenti non sono finiti qui. Alcuni docenti dell’università di Tripoli hanno riferito di una comunicazione che si sono visti arrivare di recente: presto donne e uomini saranno costretti a frequentare separatamente. Mai più classi miste, dunque. Questa è una misura che è stata già imposta per le visite al parco della frequentatissima strada Al-Shat. Da quando sono arrivati gli islamisti, il parco è aperto per due giorni a settimana alle donne e agli uomini nei restanti giorni.

INTERVENTO ARMATO. Difficile che l’Europa riesca a trovare con un simile governo un accordo per fermare i barconi di disperati che salpano dalle sponde libiche, vicino alla capitale. E forse anche per questo l’Italia presenterà il 18 maggio al Consiglio di sicurezza dell’Onu una bozza di risoluzione che consentirà interventi, da valutare caso per caso, sulle coste libiche. Lo scopo è l’affondamento dei barconi con l’uso della forza marittima e aerea, elicotteri o droni. Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni si è augurato che la risoluzione «venga approvata nel giro di una decina di giorni».

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Franco scrive:

    Cameron stravince, non che l’alternativa sia meglio, e in francia rispunta Sarkozy. Obama vive bene nella sua casetta bianca. tirando le somme i responsabili di questo schifo sono impuniti e nessuno dice niente. dobbiamo unirci contro questa lobby massonico lgbt anticristiana.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana