Google+

In Israele un giudice stabilisce che un bimbo avrà due madri e nessun padre. «È senso comune»

marzo 7, 2012 Leone Grotti

Una coppia lesbica si è sottoposta nel 2007 alla fecondazione eterologa: una donna ha donato l’ovulo fecondato da uno sconosciuto, l’altra se l’è fatto impiantare e ha partorito. Ma lo Stato israeliano ha riconosciuto solo la seconda come madre. Il giudice Alyssa Miller domenica scorsa, per il «senso comune», ha riconosciuto entrambe le donne come madri del bimbo.

In Israele c’è un bambino che ha due madri e nessun padre. Lo ha stabilito il Tribunale familiare di Ramat Gan, città israeliana a est di Tel Aviv, che domenica scorsa ha sentenziato con un verdetto senza precedenti che entrambe le donne di una coppia lesbica sono madri di un bambino. La coppia lesbica si è sottoposta alla fecondazione eterologa sei anni fa con il permesso del ministero della Salute in modo tale che l’ovulo di una delle due donne fosse fecondato dallo sperma di un donatore anonimo e che venisse impiantato nel grembo della seconda donna.

Il bambino è nato nel 2007 e il ministro degli Interni ha registrato come madre del bambino la donna che l’ha partorito, rifiutandosi di riconoscere lo status genitoriale alla donna che ha donato l’ovulo e consigliandole di chiederlo in adozione. La coppia ha rifiutato la soluzione proposta dal ministero e ha fatto causa chiedendo che la donatrice fosse riconosciuta come seconda madre del bambino.

Lo Stato ha poi fatto presente che non era possibile riconoscere in modo automatico entrambe le donne come madri e che aveva avvisato le due interessate prima dell’inseminazione artificiale che la donatrice non sarebbe stata riconosciuta come madre. Ma il cavillo giusto si può trovare in ogni legge e così il giudice Alyssa Miller, come riporta Haaretz, ha criticato la richiesta dello Stato che la donatrice (“T”) dovesse adottare il bambino. «In questo caso, T e il minore sono legati dal sangue. Il minore e T sono carne della stessa carne e sangue dello stesso sangue» ha scritto nel verdetto finale. «Quindi, non c’è nessuna ragione evidente per cui T dovrebbe adottarlo, una possibilità che contraddice il senso comune e la logica coerente». Dopo il verdetto le due donne hanno dichiarato: «È un grande risultato. Questo è un precedente che varrà non solo per Israele ma per tutto il mondo».

Così, per il «senso comune» e la «logica coerente» un bambino si ritrova con due madri e nessun padre.
twitter: @LeoneGrotti

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

Ha riconquistato ciò che un tempo era già suo. La Honda Civic Type R di nuova generazione è tornata al Nürburgring, riprendendosi il record per le vetture a trazione anteriore. Del resto, quello che altri chiamano “l’Inferno verde”, vale a dire la mitica Nordschleife – in tedesco l’anello nord – pista di 20,8 km entrata […]

L'articolo Honda Civic Type R MY17: Regina del Ring proviene da RED Live.

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana