Google+

In Arabia Saudita il weekend comincia il giovedì, ma forse ancora per poco

maggio 28, 2013 Paola D'Antuono

Nella penisola arabica è al vaglio una proposta per spostare il weekend, allineandolo a quello degli altri paesi del Medio Oriente. Le motivazioni sono di natura puramente economica

Come da tradizione, in Arabia Saudita il weekend comincia il giovedì e finisce il venerdì. Ora, però, nella più grande penisola arabica, le cose potrebbero cambiare. La shura, l’assemblea consultiva, sta valutando la proposta di spostare i giorni di riposo a venerdì e sabato, in linea con gli altri paesi del Medio Oriente. Il venerdì, infatti, è il giorno di festa della religione islamica a cui negli anni si è unito il sabato, secondo le moderne leggi lavorative che hanno introdotto i due giorni di riposo settimanale.

MEGLIO IL VENERDÌ. In Occidente, invece, il fine settimana va dal sabato alla domenica, giorno che i cristiani dedicano al riposo sin dai tempi dell’impero di Costantino. Facile immaginare come i tre diversi sistemi di riposo settimanale possano generare problematiche in un mercato sempre più globale che invece si trova attualmente a condividere solo tre giorni della settimana, lunedì, martedì e mercoledì. Proprio per esigenze economiche l’Arabia Saudita starebbe valutando la possibilità di modificare il weekend, come fanno già alcune compagnie petrolifere della penisola che hanno deciso di far coincidere i giorni di riposo settimanale con quelli dei loro clienti occidentali per aumentare la percentuale di ore lavorative condivise. In questo modo, i consueti affari potrebbero svolgersi anche il giovedì non solo per le imprese private ma per tutte le aziende pubbliche del paese.

TRADIZIONE. Già nel 2007 si era discussa la possibilità di posticipare di un giorno l’inizio del fine settimana ma l’assemblea consultiva nominata dal re si era opposta fermamente alla riforma. Le resistenze maggiori erano e sono dell’ala islamica più conservatrice, che non intende adeguare i ritmi dell’Arabia Saudita a quelli degli occidentali. Secondo alcuni sondaggi, invece, i cittadini sauditi sarebbero disposti a cambiare le regole del fine settimana senza battere ciglio. Ma la questione, che vede scendere in campo motivazioni di appartenenza religiosa e territoriale, è assai spinosa e certamente non si concluderà in breve tempo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Cisco says:

    Speriamo bene, mi sono stufato di essere disturbato dai clienti sabato e domenica!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.