Google+

Francia, il laicismo anticristiano non ha limiti. Ai ferrovieri viene ordinato di coprire il presepe: «Viola la neutralità»

dicembre 21, 2013 Redazione

A Villefranche-de-Rouergue lo facevano da dieci anni. La società ferroviaria pubblica, Sncf, dopo le proteste ha organizzato un «dialogo» interno per capire se sia o meno lecito

In pubblico il presepe è vietato. Siamo in Francia, nella stazione ferroviaria di una città turistica di 12 mila abitanti, Villefranche-de-Rouergue. Come tutti gli anni il personale ferroviario ha realizzato il presepe ma quest’anno, forte del clima laicista che il presidente Hollande ha portato nel paese, un cittadino si è lamentato: «Viola la neutralità».

VIETATO IL PRESEPE. Il presepe, allestito accanto alla biglietteria, è stato quindi coperto e affiancato da questo cartello: «In seguito alla protesta di un utente, non possiamo esporre il presepe. Presepe che la stazione di Villefranche esponeva da dieci anni». Molti a questo punto si sono lamentati, chiedendo che la natività fosse esposta di nuovo.
La società ferroviaria pubblica, Sncf, ha dato il via libera ma ha deciso anche di organizzare un «dialogo» interno per capire se sia o meno lecito esporre il presepe.

LAICISMO FRANCESE. Non è un caso se quest’anno perfino gli Stati Uniti hanno per la prima volta inserito la Francia di Francois Hollande, ormai famosa per i suoi tanti attacchi contro la Chiesa, tra i paesi che violano la libertà religiosa. Il ministro dell’educazione Peillon ha anche fatto affiggere in tutte le scuole una Carta della laicità, da molti definita antireligiosa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

8 Commenti

  1. marzio scrive:

    Questi non sono laicisti. sono solo dei poveri scemi esaltati !

  2. beppe scrive:

    perchè questi deficienti fanno vacanza il giorno di natale? questo non se lo chiedono mai? si vergognino.

    • marzio scrive:

      Hai ragione Beppe, ma manca loro l’intelligenza necessaria per porsi una domanda del genere.

    • viviana scrive:

      sti deficienti meritano una pala e un campo di lavori forzati altro che vacanze di natale forse in queste condizioni imparano a diventare persone con morale e dignità e fede

  3. Antonio scrive:

    siamo a livelli preoccupanti di odio anticristiano. Poi con l’Islam tutti zerbini… quelli sai si arrabbiano se gli tocchi la religione. Vigliacchi bulli laicisti.

    • viviana scrive:

      infatti io che sono cristiana gli do filo da torcere i laicisti che tanto si battono per la libertà si sottomettono come dhimmi le gioie della vita… tanto quelli non credono in ulla quindi a parte la loro miserabile vita terrena non hanno nulla da perdere noi che crediamo abbiamo solo da guadagnare combattendo per la verità di cristo senza farci mettere a zerbino da sistemi totalitari ed incivili … e quante me ne sono sentite di insulti e minacce 😀 parlate parlate qualcuno mi darà ascolto prima o poi

  4. Michele scrive:

    Il laicismo viola la neutralità lamento tanto quanto la religione. Anzi di più; perché contraddice l’animo dell’uomo stesso e lo mutila di quel che più prezioso possiede e lo identifica.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana