Google+

Ex leader della Chiesa anglicana: «Con Cameron i cristiani si sentono una minoranza perseguitata»

aprile 3, 2013 Leone Grotti

Lord George Carey, ex arcivescovo di Canterbury, ha scritto una lettera criticando il premier David Cameron: «Il primo ministro ha fatto più di qualsiasi altro leader politico contemporaneo per alimentare questi timori».

«I cristiani in Gran Bretagna si sentono come una minoranza perseguitata»: così Lord George Carey, ex arcivescovo di Canterbury, ha scritto in una lettera pubblicata dal Daily Mail criticando il primo ministro inglese David Cameron. L’ex leader della Chiesa anglicana ha detto che Cameron sta «aiutando e incoraggiando l’aggressiva secolarizzazione» della società britannica.

MINORANZA PERSEGUITATA. «Il pericolo, io credo, è che il Governo con il suo atteggiamento sia verso il matrimonio che la libertà religiosa sta alienando una grande minoranza di persone che, solo pochi anni fa, sarebbero stati considerati pilastri della società», scrive Lord Carey. E citando un sondaggio afferma che «oltre due terzi dei cristiani si ritengono parte di una minoranza perseguitata. Il primo ministro ha fatto più di qualsiasi altro leader politico contemporaneo per alimentare questi timori».

MATRIMONIO GAY. Lord Carey cita ad esempio il caso finito alla Corte europea di Strasburgo sui dipendenti licenziati per avere indossato il crocifisso. Gli avvocati del governo avevano affermato: «Dovrebbero semplicemente trovarsi un altro impiego». L’ex primate della Chiesa anglicana si sofferma poi sulla volontà da parte di Cameron di approvare il matrimonio gay: «C’è un approccio aggressivo, secolare e relativista verso un’istituzione che è stata il collante della società».

CAMERON «NON POCO IPOCRITA». Definendo poi «non poco ipocrita» la nota con cui Cameron ha risposto alla sua lettera dicendo di «apprezzare il profondo contributo» del Cristianesimo, Lord Carey ha confermato quanto scritto ancora nella lettera: «Mi piace David Cameron e ritengo sia davvero sincero nel suo desiderio di fare della Gran Bretagna una nazione generosa nella quale la gente si vuole bene e dove le persone religiose possono esprimere pienamente la loro fede, ma sembra che il suo Governo stia aiutando e incoraggiando questa secolarizzazione aggressiva a ogni passo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download