Google+

Dalla sanità ai partiti, la questione morale riguarda in primis chi il potere ce l’ha davvero

aprile 24, 2012 Lodovico Festa

I cantori della forca si chiedono come mai gli scandali di questi giorni non creino fremiti simili a quelli di Tangentopoli. Forse perché sappiamo tutti come andò a finire.

Uno dei tanti cantori della forca si chiede come mai le vicende leghiste e più in generale lombarde (anche quelle prossime a questo settimanale) non creino fremiti simili a quelli di Tangentopoli. Pesa l’esperienza del ’92 con bilancio dei risultati ottenuti da manettari e governi tecnici. Poi le decine di casi “bomba” proposti dall’efficiente mix pm combattenti-stampa tagliagole (a partire dall’ormai lontano caso Rotelli sempre sulla famigerata sanità lombarda fino ai casi Del Turco, Romeo, Saladino, Bertolaso, Scaglia, P4), tutti sgonfiati dopo avere incendiato l’opinione pubblica.

La gente semplice è stordita dai pasticci leghisti ma preoccupata che si affondi la forza di maggiore contrasto a elitismo, centralismo e fiscalismo. Le centinaia di migliaia degli assistiti da San Raffaele e ospedali lombardi ne riconoscono qualità ed efficienza rari. Si colgono, infine, gli interessi, anche sulla sanità, dei media registi di certe campagne.

Comunque è forte l’effetto di sbandamento. E richiederebbe più lucidità nell’impostare una nuova fase: al fondo va considerato come i problemi della società italiana nascano dall’“alto” (governance delle banche maggiori, magistratura combattente, poteri inefficienti definiti dalla Costituzione, presenza paralizzante della Cgil) più che dal “basso” (evasioni di idraulici e droghieri, piccole imprese disprezzate da Eugenio Scalfari e così via). È solo responsabilizzando i “vertici” di un sistema che si può mobilitare anche eticamente la base della società.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. I just want to say I am just new to weblog and seriously savored you’re blog. More than likely I’m likely to bookmark your blog post . You amazingly come with good stories. Thanks for sharing with us your website.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.