Google+

La Costituzione va cambiata, ma non così. Fuori l’elefante dalla cristalleria

agosto 24, 2016 Emanuele Boffi

Anziché decentrare, la riforma Renzi-Boschi tende ad accentrare. E non fa risparmiare né tempo né soldi. Per questo siamo per il “no” al referendum

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Poiché non siamo fra quelli che ritengono la nostra «la Costituzione più bella del mondo», né siamo tra coloro che la reputano un testo sacro intangibile e immodificabile, che essa possa essere cambiata ci pare una delle opzioni possibili e, non ve lo nascondiamo, pure auspicabili.

La riforma Renzi-Boschi, come abbiamo cercato di illustravi qui, va però nella direzione opposta a quella da noi auspicata: anziché delegare, decentrare, mostrare fiducia nell’iniziativa altrui, tende ad accentrare, controllare, ingabbiare (lasciando, tra l’altro, immutati i privilegi delle Regioni a statuto speciale che, quelle sì, andrebbero ripensate). In più, non fa risparmiare quel che promette, né rende così rapidi i processi decisionali, come invece ci raccontano.

Insomma, noi siamo dove siamo sempre stati: ci vuole più federalismo (fino a quello fiscale), più sussidiarietà orizzontale e verticale, più fiducia nelle iniziative della società e meno Stato, questo pachiderma che va fatto uscire dalla cristalleria e limitato nel pur fondamentale ruolo di garante e controllore.

Lo sappiamo cosa state pensando, ed è anche un nostro cruccio: se vince il “no”, sarà l’ennesimo “no” di questa Italia che non riesce mai a cambiare. È vero. C’è una parte del paese – che è quella rappresentata dai vari Rodotà e Zagrebelsky, sindacati e sinistra non riformista – che è perennemente ferma a difesa dello status quo, perché lo status quo sono loro, e i loro interessi. Ma fatta così come è fatta, questa riforma costituzionale, aggravata da una legge elettorale che peggiora ancor più la situazione, ci spinge a essere per il “no”. Bisogna far uscire l’elefante dalla cristalleria, non far entrare il secondo.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Roberto says:

    Non sono per niente d’accordo.
    cominciamo a cambiare le regole del gioco eliminando alcune strutture ormai obsolete e costose.
    Poi puntiamo a vincere con un nuovo centro destra all’altezza di governare, tipo Parisi e modificando ulteriormente la riforma costituzionale secondo quelle che sono i Ns. desideri.
    Non si può dire No per non far vincere gli altri, è perdente. Bisogna cercare di vincere per cambiare le cose.
    Per la legge elettorale molto probabilmente verrà stralciata.

    • Eremita says:

      Cambiare per cambiare, come quelli che lasciano la moglie per la signorina di facili costumi conosciuta su internet, che alla prima occasione gli prosciuga il conto in banca e scoprire DOPO che la moglie non era poi così male.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.