Google+

Mi hanno raccontato cose da non credere su una certa società di calcio

ottobre 21, 2016 Fred Perri

Ci sarebbe una società che si è trovata con l’autobiografia del suo capitano che minaccia i tifosi e questi, quindi, che minacciano lui

calcio-ansa

Anticipiamo un articolo tratto dal numero di Tempi in edicola da giovedì 20 ottobre (vai alla pagina degli abbonamenti)

Mi hanno raccontato che ci sarebbe una società di calcio che per anni non ha vinto nulla, pur spandendo e spendendo soprattutto in pippe, come un tale brasiliano (30 miliardi) passato alla storia non per le sue imprese sul campo ma per aver posato per una rivista gay con l’aggeggio al vento.

Ci sarebbe una società di calcio che ha fatto pedinare e intercettare un suo giocatore perché non era in grado di controllarlo con la forza della sua solidità, della sua storia, della sua struttura.

Ci sarebbe una società di calcio che cambiava allenatori come gusti di gelato d’estate.

Ci sarebbe una società di calcio che per anni si è lamentata perché ci sarebbe stato un complotto ai suoi danni per cui gli arbitri e le istituzioni politiche avrebbero tramato per favorire l’odiata rivale.

Ci sarebbe una società di calcio che, grazie a un pacco di intercettazioni (dal malloppazzo, però, sono sparite quelle che la riguardavano), ha azzerato i rivali e ha, infine, cominciato a vincere.

Ci sarebbe una società di calcio che, finito il ciclo degli allenatori manager, cioè quelli che di fatto escludevano la società dalle decisioni, è tornata allo stato di prima, acquistando pippe e non vincendo nulla.

Ci sarebbe una società di calcio che non sapendo controllare i suoi giocatori (vedi sopra) ha passato una brutta estate perché il suo giocatore migliore, condizionato dalla procace moglie, faceva casino sul mercato.

Ci sarebbe una società che si è trovata con l’autobiografia del suo capitano (lo stesso di prima) che minaccia i tifosi e questi, quindi, che minacciano lui.

Mi hanno raccontato che ci sarebbe una società così, ma non ho abboccato. Non esiste una società così.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download