Google+

Concorso scuola. Nello scritto, normativa scolastica e lingua comunitaria

gennaio 8, 2013 Redazione

Il 15 gennaio il ministero dell’Istruzione comunicherà la data della prova e i dettagli definitivi sui contenuti del test.

11mila e 542 posti in palio. Uno su otto ce la farà. Dopo la scrematura del test di preselezione, dai 320 mila candidati si è passati a 88 mila. La prossima sfida per i sopravvissuti al “quizzone” è la prova scritta. La data del test dovrebbe essere ufficializzata dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo il 15 gennaio. Probabilmente, avrà luogo nei primi di marzo, in modo da terminare le operazioni di valutazione e verifica entro l’estate e immettere in ruolo i vincitori a settembre. Lo scritto dovrebbe prevedere più di una prova.

PROVA SCRITTA E PRATICA. Anche se le prove saranno più di una, il punteggio del test scritto sarà accorpato ed espresso in quarantesimi. Si otterrà attraverso una media aritmetica di tutte le prove (il cui punteggio dovrà comunque essere superiore a 28). Sarà prevista una prova pratica (o di laboratorio) per alcune materie, fra le quali Scienze Matematiche (scuole medie) e Scienze Naturali, Chimica e Geografia (superiori). Il punteggio della prova pratica sarà espresso in decimi. 7 è il punteggio minimo per passare.

DOMANDE APERTE. Le domande del test verteranno, naturalmente, sui contenuti della disciplina e della materia di insegnamento, dei fondamenti, delle modalità per insegnarli. Ma bisognerà anche dimostrare di saper impostare e seguire una corretta organizzazione del lavoro, di utilizzare gli strumenti di verifica e di valutazione. Ci saranno domande sulle conoscenze pedagogiche didattiche e sulla psicologia dello sviluppo. Inoltre bisognerà essere in grado di esprimersi in una lingua straniera comunitaria (minimo: livello b2 del Quadro Comune Europeo di riferimento), ed essere in possesso di adeguate competenze nell’uso del computer. Ci sarà anche una domanda sulla normativa scolastica.

LE PROBABILITÀ. Le probabilità di superare l’ostacolo dello scritto variano per disciplina e grado. Una su venti, la possibilità di passare il test per gli insegnanti di lingua francese di scuola media. Una su tre, la possibilità per per gli insegnanti di scuola primaria e per quelli di lettere alle superiori. Uno su dieci per chi insegnerà lettere alle medie.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana