Google+

Caso Basiglio, ecco perché hanno assolto tutti: «Errori dei media»

ottobre 20, 2011 Redazione

Due fratellini vengono allontanati per 69 giorni dalla famiglia, subendo danni psicologici, per un disegno osé trovato alla piccola Giorgia, che però non era l’autrice. Servizi sociali, preside, maestre e psicologo vengono assolti nonostante le responsabilità. Le motivazioni: «Molti errori ma non degli imputati. Colpa del cancan mediatico»

Nel “caso Basiglio” di errori «ne sono stati compiuti molti» ma «non dagli imputati»: «imprecisioni» della Procura di Milano, causati da «un malinteso» e dalla «grande confusione» mediatica hanno sviato e confuso le indagini investigative. Ecco perché il 21 luglio il giudice Annamaria Gatto ha assolto, «perché il fatto non sussiste», la preside, le maestre, l’assistente sociale e lo psicologo che il 14 marzo 2008 disposero l’allontanamento di due fratellini di 9 e 13 anni da casa, per sospetti abusi sessuali.

Nel quaderno della bambina di 9 anni era stato ritrovato un disegno osé con la scritta “Ogni domenica Giorgia fa sesso orale con suo fratello per dieci euro”. Scatta la denuncia ai servizi sociali e partono le indagini, si pensa che il disegno sia stato eseguito dalla bambina, nonostante la mamma di una sua compagna di classe avesse dichiarato alle maestre che l’autrice era la propria figlia e non Giorgia. Ma non viene creduta, così Giorgia e il fratello Giovanni sono stati tenuti lontano da casa e dai genitori per 69 giorni, e Giovanni ha subito pressioni con la minaccia che se non avesse confessato le sue “colpe”, non avrebbe più rivisto i genitori. Fino a che non si è scoperto che la versione vera dei fatti era quella già dichiarata dalla mamma dell’autrice del disegno.

Il pm Piero Forno ha chiesto e ottenuto, nonostante il riconoscimento di tutti i gravissimi errori commessi nelle indagini, l’assoluzione per la preside, le maestre, l’assistente sociale e lo psicologo. Ora sono uscite le motivazioni della sentenza e si viene a sapere che «è a dir poco dubbio» che gli imputati abbiano appreso, prima che i fratellini fossero posti in comunità, che a fare i disegni era stata l’altra bambina. E per quanto riguarda le pressioni subite dal ragazzino dallo psicologo perché ammettesse i «giochi» che faceva con la sorella, in realtà a farle sarebbe stato un poliziotto. Il bambino avrebbe invece accusato lo psicologo perché «influenzato dal cancan mediatico» scoppiato dopo che era stato «catapultato in una realtà in cui tutto (…) era stato raccontato, esaltato, enfatizzato, ma anche falsato dai mezzi di comunicazione di massa». Nessun colpevole, dunque, la colpa è dei media, anche se risuona ancora il commento della madre dei fratellini, alla quale sono stati tolti i figli per 69 giorni, alla lettura della sentenza in Tribunale: «Che schifo la legge italiana».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi