Google+

Camera. Assistenza sanitaria estesa anche ai conviventi dello stesso sesso. «Ora anche per tutti i cittadini»

maggio 14, 2013 Redazione

L’assistenza sanitaria integrativa dei deputati è stata estesa ai conviventi omosessuali. Votato sì Pd, Pdl e Sel. Astenuti Scelta Civica, Fdi e M5s. Contrari solo i leghisti

L’assistenza sanitaria integrativa dei deputati è stata estesa ai conviventi dello stesso sesso. Lo ha deciso a maggioranza l’Ufficio di presidenza della Camera, accogliendo una richiesta del deputato Pd Ivan Scalfarotto.
Hanno votato sì Pd, Pdl e Sel. Astenuti Scelta civica e Fratelli d’Italia, e anche i rappresentanti dell’ufficio di presidenza del Movimento 5 Stelle perché contrari ai «privilegi della casta». contrari solo i leghisti.

Scalfarotto ha esultato, ringraziando Laura Boldrini, presidente della Camera, che ha accettato la sua proposta. Per Scalfarotto la decisione «può sembrare un semplice atto amministrativo e invece ha una valenza universale, ora è giusto riconoscere gli stessi diritti a tutti i cittadini».

La Camera già riconosceva le coppie di fatto per quanto riguarda l’assistenza sanitaria ai deputati ma solo quelle eterosessuali. Ora, per la prima volta, si riconoscono i diritti anche a una coppia dello stesso sesso. «Questo è un principio elementare – ha aggiunto Scalfarotto – se si riconosce una famiglia more uxorio questa deve essere sia omosessuale che eterosessuale, come riconosciuto anche da sentenza della Corte di Cassazione e della Corte costituzionale».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. francesco taddei says:

    qui non si tratta di gay e diritti, ma di estendere a parenti e amanti più privilegi possibile.

  2. Antonio De Curtis says:

    E io pago!

  3. Paolo says:

    Se tale diritto viene concesso agli eterosessuali (sposati o no non fa differenza) doveroso venga riconosciuto alle coppie formate da due persone dello stesso sesso (che dovrebbero poter scegliere se sposarsi o no in uno Stato civile. I privilegi per cui paghiamo e per cui indignarsi sono altri: si pensi all’esenzione dalle tasse per l’ideologia religiosa

  4. Antony says:

    Io vivo con quattro gatti, che esenzioni ho’??

  5. pikassopablo says:

    La notiziona è che anche il PDL ha votato a favore per il privilegio pro-culacasta: sempre pro famiglia ovviamente 😀

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi