Google+

Brunei, il sultano decide di instaurare la sharia: amputazioni per furto e lapidazione per adulterio

ottobre 23, 2013 Redazione

Hassanal Bolkiah ha dichiarato di voler introdurre la legge islamica nel sultanato dal 1996: «La attueremo in diverse fasi, così adempiamo al nostro dovere verso Allah»

Ieri il sultanato del Brunei ha pubblicato in gazzetta ufficiale che la sharia sarà introdotta entro sei mesi. La comunicazione è stata fatta dallo stesso sultano, il 67enne Hassanal Bolkiah (nella foto), erede di una famiglia al potere da sei secoli, che sancisce così la rapida islamizzazione radicale del paese.

«COMPIUTO DOVERE VERSO ALLAH». Come riportano Avvenire e AsiaNews, fino ad oggi la sharia, la legge islamica, regolava solo le contese personali e il diritto familiare mentre delitti e pene venivano definiti da leggi di ispirazione inglese. «Con l’entrata in vigore della presente legge, adempiamo al nostro dovere verso Allah – ha detto il sovrano – La legge sarà attuata in sei mesi e in diverse fasi».
In teoria, dovrebbe applicarsi solo ai musulmani ma la parte cristiana della popolazione, il 15 per cento dei circa 400 mila abitanti del Brunei, è molto preoccupata.

AMPUTAZIONI E LAPIDAZIONI. La sharia prevederà, tra le altre cose, l’amputazione degli arti per i ladri, la fustigazione per chi consumi alcool o pratichi aborto, la lapidazione per adulterio e altri reati. Il Brunei è da sempre sotto l’egida di un islam molto più rigido di quello che vige in Malaysia. Secondo quanto dichiarato dallo stesso sultano, è dal 1996 che cerca di instaurare la sharia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Italo sgro' scrive:

    Non vi vedo nulla di strano, la Legge di Dio deve prevalere su quella dell’uomo.

  2. beppe scrive:

    spero che ti taglino il pistolino, così la smetti di dire ..pistolate.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana