Google+

Jim Dine: un Geppetto americano in mostra a Brescia

luglio 18, 2011 Mariapia Bruno

E’ un’inedita mostra monografica aperta fino al 24 settembre 2011 quella proposta dalla Galleria Agnellini Arte Moderna di Brescia che ci racconta il percorso creativo e personale di uno dei grandi protagonisti dell’arte americana degli anni Sessanta, il poliedrico Jim Dine. Pioniere della performing art, poi esponente della Pop Art, poi adepto dell’American New Realism, poi Espressionista, l’artista fu attivo nel periodo del materialismo sfrenato della cultura americana. Ben radicato in un’attualità in fermento e in completa rivoluzione, opera con l’intento di esternare i messaggi più essenziali e intimi della vita, servendosi dell’ausilio di diverse tecniche compositive, da dipinti a olio e acrilico a sculture in bronzo e legno.

 

Le sue creazioni hanno una storia legate come sono alle sue esperienze a al suo sentire. Veneri, cuori, pappagalli e indumenti – tra cui particolare importanza assume la vestaglia, simbolo della sicurezza mascolina e riflesso dell’immagine dell’artista stesso – invadono lo spazio delle sue opere, ma il posto d’onore lo occupa la figura di Pinocchio che Dine scoprì a sei anni guardando il film di Walt Disney. «L’idea di un pezzo di legno che parla e che diventa un ragazzo in carne e ossa» afferma lo stesso Dine «è una metafora dell’arte, è l’estrema trasformazione alchemica». E l’artista, che infonde la vita alle proprie opere, si riscopre come un contemporaneo Geppetto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana