Google+

La famiglia è il tesoro nascosto dell’Italia. E difenderla non è roba da clerico-fascisti

marzo 11, 2015 Pippo Corigliano

pl_famiglia1Il nostro Paese ha un tesoro nascosto che è la famiglia. È la famiglia che forma persone oneste, stabili affettivamente, capaci d’intraprendere. È la famiglia che insegna a risparmiare, a non sprecare, a prendersi delle responsabilità. Solo i figli porteranno avanti il Paese, come affermano gli economisti.

Si obietterà che la famiglia è in crisi e che i matrimoni non reggono, ma il bicchiere è mezzo pieno: ci sono famiglie solide che non sono in crisi. Restano due pregiudizi che pesano sui nostri governanti. Uno è che la famiglia è un valore “cattolico” e, siccome le lobby dominanti sono contrarie alla Chiesa cattolica, la famiglia va trascurata se non disprezzata. L’altro pregiudizio è che Mussolini voleva famiglie numerose per disporre di otto milioni di baionette: sostenere la famiglia sarebbe quindi un atteggiamento clerico-fascista, quanto di peggio si possa immaginare.

Se vogliamo rifarci alla storia è bene ricordare che l’imperatore Augusto promulgò leggi a favore del matrimonio e della nascita di figli perché si era reso conto che la denatalità avrebbe portato Roma alla rovina. Cosa aspettano cattolici e non cattolici a premere sui governanti perché si prendano provvedimenti a favore del matrimonio e delle nascite? Oggi possono permettersi figli solo donne quarantenni che più o meno hanno risolto i problemi economici. I giovani sposi che fanno figli sono degli eroi, considerati incoscienti dall’opinione pubblica. Occorre energia per affermare queste verità evidenti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

6 Commenti

  1. Andrea Brandi scrive:

    La famiglia è il cancro dell’Italia e dell’intero occidente. La cultura della famiglia è la cultura delle cricche, delle caste e delle “famiglie” mafiose. Finché non si comprenderà che il concetto cristiano di famiglia è ciò che ha spinto la nostra società nell’oblio del razzismo e del nazionalismo, allora metteremo sempre la nostra famiglia o le cricche di cui facciamo parte, prima del bene comune.

    • Barbara scrive:

      Hai dei problemi seri…..

    • Emanuele scrive:

      La dichiarazione universale dei diritti umani, recita all’art. 16:

      La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato.

      Ora ben saprai che la Dichiarazione è di stampo liberal – massonico, quindi anticristiano. …

      • starise scrive:

        No, tutto è cristiano nel mondo occidentale. L’Islam non esisterebbe senza il cristianesimo. La scienza è cristiana. L’ateismo stesso è cristiano nella sua essenza.
        Certo, mi rendo conto che è difficile da capire, ma tant’è.

  2. Antonio scrive:

    molto meglio clerico-fascista che balordo-progressista

  3. susanna rolli scrive:

    Caro Andrea, sei nato da un uomo e una donna -fino a prova contraria-, cresciuto in una famiglia.Ci sono le famiglie “vuote” che sanno trasmettere ai figli sono il vuoto e famiglie alla cui base c’è Dio, sono moralmente valide e trasmettono i loro valori morali ai figli, così, senza neanche tanto forzo…E SONO FELICI! (questo forse a qualcuno potrà dispiacere).

    Buona giornata!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

Sino a pochi anni fa parlare di auto a guida autonoma era credibile quanto prevedere lo sbarco degli alieni sulla Terra o aderire alla religione dei pastafariani che, per inciso, credono in un creatore sovrannaturale somigliante agli spaghetti con le polpette. Questo almeno sino a ieri, dato che oggi, con l’immissione sul mercato delle prime […]

L'articolo Guida autonoma: quanto ne sai? proviene da RED Live.

Ennesimo capitolo della Saga Monster, l’821 2018 si adegua all’Euro4 ed eredita le peculiarità stilistiche della sorella maggiore 1200. Più snello e slanciato torna all’essenzialità originale del primo Monster

L'articolo Ducati Monster 821 my 2018, come eravamo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download