Google+

Grillini? «Signori che risiedono a Roma ma vivono su Marte». Parola di elettore grillino

luglio 25, 2013 Redazione

La Camera dei Deputati ha approvato l’introduzione del Durt, su proposta del Movimento 5 Stelle. Si tratta di un ulteriore ostacolo burocratico per le piccole imprese, che aumenterebbe a dismisura i loro problemi. Chi lo denuncia? Gli elettori a 5 Stelle. Ecco un esempio:

«Buongiorno a tutti, vorrei sapere se è proprio vera la notizia che il “grillino” GIROLAMO PISANO ha introdotto un disegno di Legge che prevede il DURT (oltre al già “distruttivo” DURC), ovvero un ulteriore balzello burocratico quale ennesimo schiaffo alle PMI già praticamente estinte; essendo un sostenitore del M5S e del suo leader B.G. non oso pensare che questo sia l’ennesimo provvedimento preso da quei signori che risiedono a Roma ma vivono su Marte e quindi sono sicuro che ci saranno delle ottime e valide ragioni. QUALCUNO SA DIRMI QUALI SONO???????? Grazie – saluti. P.S. sono un po’ preoccupato……..»

Stefano, “Introduzione del Durt – non ci posso credere!”,  beppegrillo.it, Forum Liste Civiche, 23 luglio 2013

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Alessio Spinosi scrive:

    il decreto del FARE è una porcata… voluta dal Governo Letta.

    Il M5S si dissocia completamente dal DURT, e ha già pronti 3 emendamenti soppressivi già programmati in Commissione Bilancio per eliminare il DURT.
    Il M5S si sa che è sempre stato dalla parte della PMI.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

A fare da damigelle alla nuova SuperSport, vera regina dello stand Ducati all'Intermot, ci sono la Monster 821, le Panigale 1299 e le Multistrada 1200 m.y. 2017.

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana