Google+

Al ristorante dello Sri Lanka mangi bene e spendi poco

novembre 30, 2013 Tommaso Farina

Spendere poco e mangiar bene: il sogno dell’umanità. Sempre meno sono i “ristoranti salvagente”, quelli dove gusti una bella cena senza prosciugare il portafoglio, magari uscendone contento. Sempre più, viceversa, sono i locali-fregatura, quelli dove magari spendi pochissimo ma nel piatto hai roba di dubbia commestibilità. A Milano proliferano i cosiddetti “all you can eat”: ristorantoni spersonalizzanti, di solito a gestione cinese, dove pagando un prezzo fisso (quasi sempre inferiore ai 20 euro) hai il miraggio di “mangiare quello che vuoi”. Peccato che questo mangiare a volte sfidi qualunque buonsenso gustativo, anche per il divoratore compulsivo.

Prima che queste “fabbriche del mangiare” diventassero di moda, il Lucky Seven di Milano già applicava questa formula. Qui però niente cibaria pseudo cinese o finti sushi: piatti dello Sri Lanka, in scelta non enciclopedica (una dozzina di portate) ma culinariamente curati e più che accettabili. A pranzo il prezzo è di 10 euro, mentre a cena saliamo a 15 (che da dicembre diventeranno 17), anche se l’offerta è la stessa.
Ti siedi, appendi la giacca nel pratico angolo, e ti servi. Ci sono tre tipi di riso d’accompagnamento (basmati bianco, integrale e allo zafferano), cui accostare pietanze come il maiale con curry e peperone verde, le polpette di verdura, il curry di patate e cipolle (“ala teldalla”), le melanzane “pahi” alle spezie, le lenticchie temparaduwa (con peperoncino, curry e cipolle), i bocconcini fritti di pesce smeriglio (una specie di squalo). In un angolo, i cibi superpiccanti, come il pollo stew o i calamari ai peperoni. L’offerta cambia spesso.

C’è un angolo ove comporsi insalate miste, se a qualcuno interessa. Di scarso spessore i dolci, non orientali, tipo crème caramel o curiose gelatine multicolori. Da bere, acqua, birra o un paio di vini. L’ambiente è ricavato in una vecchia fabbrica. Non è molto affascinante, ma nemmeno vi impedirà di mangiare con gusto ciò di cui vi servirete da soli.

Per informazioni
Lucky Seven
www.autosrilanka.com/luckyseven/
Via A. Pasinetti, 8 – Milano
Tel. 0257401949
Chiuso martedì

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana