Google+

«Legalizzare la cannabis è come legalizzare la morte»

luglio 26, 2016

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. Rosco says:

    ma smettetela di raccontare fregnacce,io di morti ricordo solo un certo Maranzano. e non credo di essere il solo. vedete di rimettervi e di non dettare legge sugli altri,che’ non mi sembra proprio il caso.

  2. Loredana says:

    prima che un tossicodipendente possa avere chiarezza sulla differenza del SOLO uso di cannabis dall’uso combinato con droghe pesanti deve uscire dal programma terapeutico e ritrovare la sua vera essenza. l’uso di cannabis non porta necessariamente all’uso di droghe pesanti, così come bere un bicchiere di vino ai pasti o bere una buona birra in compagnia non porta necessariamente a diventare alcolisti. certo loro ora ne sono convinti, anche perché l’indottrinamento che si riceve in comunità è e deve essere di forte impatto sul cervello e sull’anima, ma sono di parte proprio per questo per cui non affidabili come testimonial di una campagna contro la legalizzazione. la cannabis ha proprietà curative in primis oltre che offrire tante possibilità di utilizzo in ogni campo, fa parte della nostra storia rurale si coltivava e fumava in ogni parte d’Italia, non rimaniamo vittime della sua demonizzazione che ha radici nella speculazione finanziaria e nel moralismo religioso. ps. parlo da educatrice di comunità ed ex tossicodipendente, nessun attacco quindi a chi si trova nelle condizioni di seguire un programma terapeutico riabilitativo, solo un poco di pena per la manipolazione che i responsabili delle comunità agiscono nei confronti dei loro ospiti quando si tratta di garantire i propri interessi. la legalizzazione comporterebbe la difficoltà di dover fare dei distinguo nei programmi e nelle regole, meglio fare un calderone e dire no a tutto così è più facile “omogeneizzare” l’intervento.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.