I bambini jihadisti decapitano le bambole

In queste immagini postate sui social network si vede una bambina decapitare la propria bambola. Purtroppo non è l’unico macabro esempio di come i militanti e simpatizzanti jihadisti utilizzino i bambini per propagandare le loro folli idee. Su twitter ha circolato per alcune ore – poi l’account è stato sospeso – l’immagine di un minore vestito di nero con un coltello e una bambola in mano, vestita d’arancione (come James Foley). Nell’immagine successiva si vedeva la bambola senza testa. Il commento era: «Ecco un po’ di divertimento per la nuova generazione di mujaheddin». On line anche le “istruzioni” per decapitare le bambole.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •