Siamo ancora inermi davanti alle ideologie?

Cosa possiamo attingere dal samizdat che rendeva possibile essere liberi anche nella radicale negazione della libertà? Sacerdoti, giornalisti e testimoni provano a rispondere nel convegno di Russia Cristiana