Siria. Le foto inedite di Homs dopo tre anni di assedio dei ribelli

Dopo tre anni di assedio, lo storico quartiere, dove in passato si concentrava la maggior parte degli abitanti cristiani della città, è tornato sotto il controllo governativo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Si è conclusa il 9 maggio scorso l’evacuazione concordata degli ultimi 1.200 ribelli insediati nella città vecchia di Homs. Dopo tre anni di assedio, lo storico quartiere, dove in passato si concentrava la maggior parte degli abitanti cristiani della città, è tornato sotto il controllo governativo. Nella seconda settimana di febbraio si erano consegnati agli assedianti già 560 combattenti. L’accordo che ha permesso ai ribelli – fra i quali si trovano gli assassini del padre Frans Van Der Lugt – di essere trasferiti in altre zone del paese che si trovano sotto il controllo degli oppositori, comprendeva il rilascio di prigionieri di parte governativa e il permesso di rifornire due località a maggioranza sciita sotto assedio da parte dei ribelli. Le immagini che vedete nella fotogallery – inedite – sono state scattate dopo che i primi residenti hanno fatto ritorno nel quartiere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •