“Regni dimenticati”. Cosa c’è su Tempi in edicola

L’intervista a Gerald Russell, il renzismo alla prova costume, la transumanità di Facebook, e l’indispensabile studio del latino. Cosa c’è sul settimanale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

tempi-regni-dimenticati“Yazidi, Mandei, Sabei, Kalasha, Zoroastriani, Drusi, Alawiti, Copti, Samaritani. Perché i seguaci dei culti millenari vengono perseguitati dal fondamentalismo”. È il tema di copertina del nuovo numero del settimanale Tempi in edicola da oggi a Milano e Roma (gli abbonati possono già leggerlo e scaricarlo qui).

COPTI. YAZIDI. DRUSI. ZOROASTRIANI. «Piccole isole che una volta erano grandi continenti». Il diplomatico veterano Gerald Russell svela la ricchezza inimmaginabile custodita per secoli dalle minoranze d’Oriente. Un tesoro che l’estremismo islamista sta spazzando via.

NON È TUTTO FATWA E JIHAD. Alberto Negri, 37 anni da inviato di guerra, racconta le tante anime agitate ed emarginate di una religione che ha saputo anche aprirsi. In Siria, per esempio.

ROTTAMATORI ALLA PROVA COSTUME. Si avvicinano le amministrative e per il Pd «sarà un bagno di sangue». La ritrosia (calcolata) dell’ex segretario a metterci la faccia a Genova e Palermo.

IL RENZISMO SUL LETTINO. Lettura psico-politica della “generazione Telemaco” che pareva destinata a cambiare verso all’Italia e s’è persa in battute, tweet e iperattivismo coatto.

GOVERNARE IN SMART WORKING. A partire da novembre quattrocento persone della presidenza del Consiglio inizieranno a lavorare fuori da Palazzo Chigi, mutuando un modello già in uso nelle grandi aziende. «È un buon affare per i conti dello Stato».

GLORIA NELL’ALTO DI FACEBOOK. Non solo una «infrastruttura sociale che dia alle persone il potere di costruire una comunità globale che funziona per tutti noi». A plasmare i progetti avveniristici di Zuckerberg e compagnia è una precisa idea di umanità. O meglio, di transumanità.

LA GRANDE FINANZA DETESTA LA LIBERTA’. Corrado Sforza Fogliani col coltello fra i denti su famiglia, casa, scuola paritaria, Trump, Europa. E una riforma delle popolari «voluta dalle banche d’affari».

AREA GRIGIA, LAVORO NERO. «Voucher eliminati per ragioni ideologiche. Grave irresponsabilità della Cgil». Parla Francesco Rivolta, direttore generale di Confcommerico.

LA FINE DELL’ETA’ DEL FERRO. Chi si aggiudicherà ciò che resta dell’Ilva? Chiunque vinca, trent’anni dopo, il derby padano tra Mantova (Marcegaglia) e Cremona (Arvedi), dovrà sottostare ai padroni indiani.

LATINI FINO AL MIDOLLO. Fra noi e i nostri antenati esiste una continuità che non riguarda solo gli studiosi e le regole della grammatica. Con loro condividiamo tutto un modo di pensare e di percepire le cose. Anche se non ce ne rendiamo conto. Un filologo spiega perché.

QUELLE MATERIE INUTILI EPPURE INDISPENSABILI. Ragioni un po’ più importanti di un curriculum scolastico “al passo coi tempi” per smettere di sottovalutare la classicità e le discipline umanistiche.

MISTERI IRRISOLTI. Ma quale lingua si parlava davvero a Roma?

Inoltre, come sempre, le rubriche dei nostri Amicone, Ferrara, Farina, Corradi, Corigliano, Fred Perri, Veltroni, padre Aldo Trento, Clericetti, Soncini, Fusina, Fortunato… Gli abbonati possono leggere e scaricare la rivista all’indirizzo settimanale.tempi.it. Qui trovate l’elenco delle edicole in cui è acquistabile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •