Google+

Rai. La controreplica di Anzaldi: «Dato assurdo su browser unici, siano trasparenti»

marzo 24, 2017 Redazione

«Trenta milioni di visitatori sito in sei mesi come dire che Tg1 ha fatto un miliardo di spettatori». Le parole del segretario della commissione di Vigilanza Rai.

In seguito all’intervista di tempi.it al segretario della Commissione di vigilanza Rai, Michele Anzaldi (Anzaldi: «Vi racconto la compagnia del “Cavallo magico” Rai»), abbiamo pubblicato la lettera di precisazione di Giovanni Parapini, Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali (Precisazione Rai sull’intervista di Anzaldi). Qui di seguito pubblichiamo la controreplica di Anzaldi.

Rai: Anzaldi (Pd), “Dato assurdo su browser unici, siano trasparenti”
“30 milioni di visitatori sito in sei mesi come dire che Tg1 ha fatto un miliardo di spettatori”

“Dire che in sei mesi il sito della Rai ha raggiunto 30 milioni di browser unici è come dire che, nello stesso periodo, il Tg1 ha raggiunto un miliardo di telespettatori, perché ogni sera fa 6 milioni di pubblico. Un dato evidentemente assurdo. Invece di scusarsi, la Rai addirittura rincara. Davvero pensano di prendere in giro in questa maniera i cittadini che pagano il canone? Quando si viene auditi in Vigilanza, un organo parlamentare, sarebbe opportuno citare dati con trasparenza. Dicano quale è la media giornaliera degli utenti unici, se vogliono fare chiarezza”. E’ quanto dichiara il deputato del Partito democratico, Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai.

“Come per le copie dei giornali – prosegue Anzaldi – nel web il dato che conta è gli utenti medi giornalieri, e per i siti Rai sarebbero tra 800mila e un milione comprendendo tutti i supporti (pc, smartphone, tablet), quindi anche eventuali doppioni. Raiplay è stata una buona iniziativa di questa dirigenza, ma di certo non per questo il direttore generale può sentirsi libero di sparare cifre in libertà. Anche perché sul web la Rai, prima redazione giornalistica del Paese, è ancora molto lontana dai maggiori siti di informazione, compresi quelli delle tv concorrenti. E dopo 18 mesi di mandato, ancora non c’è neanche uno straccio di piano informazione, mentre il precedente è stato cestinato senza alcuna motivata spiegazione e il giornalista responsabile della scrittura di quello nuovo si è dimesso. Aspettiamo anche su questo trasparenza, in Vigilanza e nei confronti degli italiani”.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Marbella (Spagna) – La Yamaha più venduta ha le forme essenziali ma non prive di fascino della MT-07. Lanciata nel 2014, ha inanellato record dopo record, totalizzando oltre 120.000 pezzi consegnati. L’Europa è il suo mercato d’elezione, ma anche gli Stati Uniti fanno la loro parte. A quattro anni dall’esordio, la MT-07 cambia più nella […]

L'articolo Prova Yamaha MT-07 my 2018 proviene da RED Live.

I primi dati e le foto ufficiali della wagon svedese. Che mira a diventare il nuovo punto di riferimento fra le familiari medie di lusso. Con un design senza fronzoli e tanta sicurezza. A Ginevra ne sapremo ancora di più

L'articolo Nuova Volvo V60 – la station che seduce proviene da RED Live.

Carburante artico e additivi specifici: ecco le soluzioni per scongiurare la formazione dei cristalli di paraffina ed evitare il congelamento del gasolio nelle giornate di grande gelo. Aggiungere benzina nel serbatoio? Una trovata ottima per cambiare motore!

L'articolo Come evitare il congelamento del gasolio proviene da RED Live.

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport – Touring per vocazione proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi