Putin risponde a Obama sui gay: «Non critico i vostri valori, difendo solo quelli russi»

Ieri il presidente Usa, con uno “sgarro” diplomatico, aveva delegato un’icona gay a rappresentarlo in una cerimonia in Russia. Putin replica: «Difendero il mio popolo da pseudo-valori che non accetta»

«Per me è importante non criticare i valori occidentali, ma difendere il nostro popolo contro certi pseudo-valori che i nostri cittadini fanno fatica spesso ad accettare»: così il presidente russo Vladimir Putin ha risposto oggi a Barack Obama che ieri ha delegato ad un’icona gay, Billie Jean King, la sua rappresentanza alla cerimonia delle Olimpiadi invernali di Sochi.

«DIFENDO I MIEI VALORI». Il presidente Putin oggi ha scelto di replicare al gesto (che rappresenta uno “sgarro” diplomatico, considerate le posizioni diverse dei due paesi rispetto ai gay)  con una dichiarazione molto semplice e chiara: «Per me è essenziale difendere i valori morali tradizionali», non attaccare quelli del resto dell’occidente.