Google+

Perché il Potere dis-integra l’uomo e i corpi intermedi

agosto 12, 2018 Egisto Mercati

Il processo di graduale “nullificazione“ dell’umano grazie alla società opulenta e tecnocratica scarnifica e disintegra il desiderio, riformulandolo “a suo piacimento”

Contribuire all’opera di Dio, come la Chiesa sempre richiama, è una cosa davvero impressionante. Dio è sempre in azione e introduce, implica in ogni inizio il compimento. L’inizio non ha bisogno dell’uomo per accadere, il compimento sì. L’espressione «Dio ha bisogno degli uomini» non indica l’insufficienza di Dio nel portare a termine i suoi atti, ma la sua inimmaginabile libertà di coinvolgere l’uomo come partner.

Una sorta di “società per azioni” di cui Dio è l’azionista di riferimento. Il cristianesimo ha introdotto con genialità unica l’idea di hierarchia (che il protestantesimo ha incoscientemente liquidato) che riconosce alla realtà il suo statuto ontologico. Pico della Mirandola, 30 anni prima della Riforma, con il suo De hominis dignitate, formula l’idea dell’umanesimo cristiano come canone prescrittivo dell’Occidente.

Questo canone, prescrittivo e normativo, esplicita un livello di autocoscienza, cioè di coscienza che l’uomo ha di se stesso, come libertà il cui vertice è nella dipendenza. Da questo vertice poi, nella storia della modernità, così come la vedeva il grande Augusto Del Noce, si è avuto il precipitare di una “catasrofe” (letteralmente: voltarsi all’in giù, rovesciamento), termine caro a Del Noce come osserva Vittorio Messori nel suo Pensare la storia, p.605. L’agnosticismo del XVIII secolo, poi l’ateismo del marxismo dell’Ottocento e il nicciano-freudismo non riescono a svellere le radici di una fede popolare nell’ordine della realtà delle cose. È dopo la Seconda guerra mondiale che l’iperconsumismo inizia a erodere, a “consumare” l’idea che la natura dell’uomo abbia uno statuto che ne legittima l’assoluta, inviolabile dignità.

Il processo di questa graduale “nullificazione“ dell’umano sappiamo che è iniziato prima, ma la società opulenta e tecnocratica scarnifica e disintegra il desiderio, riformulandolo “a suo piacimento”. Cosi il Potere ha le mani libere, dando addirittura la parvenza di liberare l’uomo dai suoi legami originari e socialmente significativi.

Ecco perché il tentativo di dis-intermediazione politica e sociale è oggettivamente pericoloso. Perché dis-integra l’uomo (e il cittadino) dai suoi legami costitutivi: famiglia, amicizie associative, cooperazione economico-sociale. Ecco perché ha un senso ridisegnare e riconoscere il valore e l’utilità irrinunciabile dei corpi intermedi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.