Papa Francesco conferma il cardinale Caffarra a Bologna per altri due anni

Il cardinale esprime gratitudine al Santo Padre «per questo gesto di stima» e «si raccomanda ora più che mai alle preghiere dei fedeli perché il servizio pastorale possa continuare con sempre maggiore dedizione»

Il cardinale arcivescovo di Bologna, Carlo Caffarra, ha espresso profonda gratitudine al Papa che gli ha chiesto di rimanere alla guida dell’arcidiocesi ancora per due anni. Secondo un comunicato diffuso dall’arcidiocesi di Bologna, infatti, il 26 maggio scorso il cardinale, in conformità con quanto previsto dal diritto canonico, aveva presentato per sopraggiunti limiti d’età a Papa Francesco la sua rinuncia all’ufficio di arcivescovo metropolita di Bologna. La Nunziatura Apostolica in Italia, riferisce la nota pubblicata ieri, ha comunicato il 14 giugno scorso al cardinale Caffarra che «è volontà del Santo Padre Francesco che continui ancora per due anni il suo ministero episcopale a Bologna». Il cardinale Carlo Caffarra, conclude la nota, «esprime gratitudine al Santo Padre Francesco per questo gesto di stima», e «si raccomanda ora più che mai alle preghiere dei fedeli, perché il suo servizio pastorale possa continuare con sempre maggiore dedizione».