Operazione antimafia senza precedenti negli Usa: l’Fbi ne arresta più di cento

Colossale operazione contro famiglie legate alla criminalità organizzata negli Stati Uniti. Arrestate un centinaio di persone a New York, nel New Jersey e in Rhode Island. Cinque le famiglie italo-americane di appartenenza nella Grande Mela: Gambino, Lucchese, Genovese, Bonanno e Colombo

Colossale operazione antimafia senza precedenti contro famiglie legate alla criminalità organizzata negli Stati Uniti. L’Fbi e le polizie locali hanno arrestato un centinaio di persone a New York, nel New Jersey e in Rhode Island. Appartenevano a cinque famiglie di italo-americani della Grande Mela: Gambino, Lucchese, Genovese, Bonanno e Colombo. Alcuni arrestati appartengono al clan dei DeCavalcante, che opera nel New Jersey.

Secondo il New York Times tra le accuse spiccano quelle di omicidio,
racket, estorsione e gioco d’azzardo. Secondo la Cnn le accuse specifiche e i nomi saranno fatti dal ministro della Giustizia Eric Holder durante una conferenza stampa oggi alle 11 di mattina (17 in italia).

Per la Nbc si tratta della maggiore operazione contro la mafia della storia di New York e dei dintorni. L’emittente cita la dichiarazione di un agente dell’Fbi, Diego Rodriguez, secondo cui «agenti dell’Fbi insieme con i nostri partner delle polizie locali hanno iniziato ad arrestare oltre 100 membri della criminalità organizzata con capi di accusa di diverso tipo».