Nel nuovo numero di Tempi una vita esagerata, quella di Enzo Piccinini

Nel mensile di maggio, l’«inquietudine divina» di Enzo Piccinini raccontata dai suoi amici a vent’anni dalla morte: Bellini, Cesana, Ugolini, Vincenzi e la testimonianza del cardinal Scola

A vent’anni dalla morte di Enzo Piccinini, scomparso in un incidente stradale il 26 maggio 1999, Tempi dedica il servizio di copertina del nuovo numero del mensile all’«inquietudine divina» di quest’uomo, medico chirurgo all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, dirigente nazionale di Comunione e Liberazione, del quale don Luigi Giussani, subito dopo la morte, ebbe a scrivere: «La sua adesione a Cristo fu così totalizzante che non c’era più giorno che non cercasse in ogni modo la gloria umana di Cristo».

A raccontare Enzo Piccinini per Tempi sono alcuni dei suoi più cari amici: oltre a Pier Paolo Bellini e Giancarlo Cesana, che non hanno bisogno di presentazioni per i lettori del nostro mensile, ci sono le testimonianze di Giampaolo Ugolini, allievo di Piccinini per dieci anni e oggi primario di chirurgia all’ospedale di Faenza, e Massimo Vincenzi, presidente della Fondazione Enzo Piccinini. Impreziosisce il servizio il racconto conclusivo del cardinale Angelo Scola, che ricorda un rapporto di amicizia con il medico emiliano divenuto più stretto a partire dai primi anni Novanta, quando il futuro arcivescovo di Milano guidava la diocesi di Grosseto.

Fra i tanti contenuti del numero di Tempi di maggio, c’è anche un reportage di Rodolfo Casadei in Siria a nove anni dall’inizio della guerra. Un viaggio, realizzato in collaborazione con l’associazione Pro Terra Sancta, che in parte è stato raccontato anche attraverso alcuni articoli pubblicati nei giorni scorsi nel nostro sito.

CHE COSA C’È NEL NUMERO

Copertina del numero di maggio 2019 di Tempi

In attesa che il numero di maggio arrivi nelle loro case, gli abbonati a Tempi possono già sfogliare la rivista in formato digitale nell’area riservata del sito. I lettori non ancora abbonati, invece, farebbero bene ad abbonarsi subito cliccando qui.

Di seguito, una guida ai servizi, alle rubriche e ai commenti contenuti nel mensile.

PRIMALINEA

Sorprese di guerra
Dopo nove anni di conflitto, la Siria è un cumulo di rovine ma anche di paradossi. Nel quartiere più distrutto di Aleppo, totalmente islamico, sono i francescani a dare agli ultimi “un nome e un futuro” nuovi. Con la benedizione del gran mufti
Di Rodolfo Casadei

Custodi e ricostruttori della Terra Santa
Così l’Associazione Ats si preoccupa di dare nuove fondamenta a un paese devastato da bombe, odio e fame. A partire dalle scuole

GIUSTIZIA

Spazza corrotti o spazza diritti?
La legge contro la corruzione «punta su un messaggio intimidativo secondo slogan palesemente incostituzionali». Intervista al professore Luciano Eusebi che spiega cosa non funziona nel cavallo di battaglia del Movimento 5 stelle
Di Ermes Antonucci

POLITICA

Ma dove vai se l’Europa non ce l’hai
Molto va cambiato a Bruxelles e Strasburgo, ma non si può pensare di competere con Cina e Stati Uniti senza l’Unione. Parla Massimiliano Salini (Forza Italia)
Di Emanuele Boffi

L’INTERVISTA

Claire Freeman
L’infanzia idilliaca, l’incidente a 17 anni, il dramma della sedia a rotelle, i quattro tentativi di suicidio e la rinascita inaspettata. La modella tetraplegica neozelandese ci spiega perché ha deciso di mettere la faccia nella battaglia contro l’eutanasia nel suo paese
Di Leone Grotti

LA STORIA

Ho guardato il male negli occhi
«La pedofilia dimostra che, tolto Cristo, tutto è possibile. Per questo non se ne parla. La Chiesa? Si è vergognosamente mondanizzata, ma non è lei la multinazionale degli abusi». La testimonianza (e le grida) di don Fortunato Di Noto, da trent’anni incubo dei predatori di bambini
Di Caterina Giojelli

COPERTINA

Vent’anni senza Enzo. Con Enzo
Accanto a lui non si era mai “a posto”. Un continuo spettacolo di esagerazione. Il fascino dell’«inquietudine divina» di Piccinini raccontato da uno dei suoi amici più stretti. Che è riuscito a trovare un vecchio romanzo molto caro (non a caso) al chirurgo emiliano
Di Pier Paolo Bellini

Il compito che ha affidato a noi, medici suoi allievi
Andandosene quel giorno all’improvviso, non ci ha lasciato solo la nostalgia. È come se ci fosse stato chiesto, anche letteralmente, di portare avanti la storia grandiosa, entusiasmante, vissuta insieme
Di Giampaolo Ugolini

L’incontro di un’infermiera
Altro che distacco dal dolore dei pazienti. Anch’io desidero «metterci il cuore»
Di Simona

Il fuoco sotto la cenere
Un libro che parla di libri per documentare la risposta di Enzo alla preferenza di don Giussani nei suoi confronti. «Chi accetta di vivere sul serio la fede scopre che la propria umanità è cento volte di più»
Di Giancarlo Cesana

Una Fondazione nata per gratitudine
Il privilegio di vederlo agire ancora oggi nei modi più impensati
Di Massimo Vincenzi

Un uomo reso unito da un impegno radicale
Chi lo incontrava «incontrava una persona visibilmente riuscita. Che non dissimulava mai il suo scopo: donarsi per la gloria di Cristo».
Il ricordo del cardinale Angelo Scola raccolto da Caterina Giojelli

CULTURA

L’insostituibile bellezza del leggere
Quattro libri di cui prendere nota: L’ultima volontà di Roberto Perrone, Italiani poca gente di Antonio Gollini e Marco Valerio Lo Prete, Il cammino di san Josemaría di Pippo Corigliano, La confusione morale di Lodovico Festa

IL NOCCIOLO DELLA QUESTIONE

Liberi perché figli
Come sfuggire al giogo di un’epoca che ci vuole tutti eterni bambini (cioè perfetti consumatori) in preda a ogni capriccio? Caricandoci sulle spalle la responsabilità della nostra storia. È la scelta di Enea
Di Giancarlo Ricci

L’ANTICIPAZIONE

Il sì di Maria al grande incontro
Dal libro Per amore di Benedetto XVI (Cantagalli)

LE RUBRICHE

Inoltre le rubriche e i commenti (e le vignette) delle firme di Tempi: Renato Farina e Alfredo Mantovano sulle differenze tra le stragi dei cristiani in Sri Lanka e l’incendio di Notre-Dame, Berlicche sulle marce per il clima di Greta Thunberg. E ancora: Luigi Amicone, Fred Perri, Guido Clericetti, Pippo Corigliano, Marco Cobianchi, Marco Invernizzi, Simone Fortunato.