Merkel: «Per uscire dalla crisi serve un lungo impegno di cinque anni o più»

«Serve rigore – ha detto la Merkel a una riunione del suo partito – per convincere il mondo che vale la pena investire in Europa: non bastano due o tre anni».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Serviranno «cinque anni o più» per uscire dalla crisi economica dell’Eurozona. Lo ha affermato oggi il cancelliere tedesco Angela Merkel intervenendo ad un congresso del suo partito, l’Unione cristiano democratica (Cdu), a Sterberg, in Mecklenburgo- Pomerania occidentale.

«MANTENERE LE PROMESSE». «Il lungo impegno di cinque anni o più» include portare avanti riforme strutturali per ripristinare la fiducia degli investitori e riattivare l’economia dell’eurozona. «Molti investitori non credono che in Europa si mantengano le promesse» ha detto il capo del governo tedesco, aggiungendo che per questo vanno rispettati gli impegni per il consolidamento dei bilanci e la riduzione del debito.

«NON BASTANO DUE O TRE ANNI». «Serve rigore – ha aggiunto infine – per convincere il mondo che vale la pena investire in Europa: sbaglia chi dice che sono sufficienti due o tre anni per invertire la rotta».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •