Mattia Feltri: «Berlusconi vola a Cannes con l’ennesimo, inutile, pagherò»

Mattia Feltri commenta la situazione politica a Radio Tempi: «Berlusconi vola a Cannes con un maxi emendamento che non cambia nulla e che deve essere votato da un Parlamento in cui ci sono sommovimenti preoccupanti». Come andrà a finire non si sa, ma di una cosa è convinto il giornalista: «Berlusconi e Tremonti usciranno di scena insieme»

Mattia Feltri è intervenuto a Radio Tempi per parlare della difficile situazione politica italiana, a poche ore dal G20 di Cannes. Secondo l’autorevole firma de La Stampa Berlusconi vola all’incontro tra i leader europei senza avere nulla di immediatamente operativo. Il decreto, infatti, non ha avuto un esito positivo a causa dell’opposizione di Tremonti e Napolitano e il maxi emendamento va votato la settimana prossima: lo scenario non sembra promettere nulla di buono e in caso di  ricorso al voto di fiducia il governo potrebbe avere amare sorprese.

 

Il problema più evidente in questo momento sembra essere il rapporto sempre più difficile tra Berlusconi e Tremonti. Secondo Feltri: «la posizione del Ministro dell’economia è molto forte, altrimenti non si spiegherebbe perché dopo la giornata di ieri siede ancora sulla sua poltrona. Ho l’impressione che la sfida tra il premier e Tremonti su chi ammazza prima l’altro si concluderà con un addio dei due quasi in contemporanea. Sono diventati due bambini orgogliosi e litigiosi».

 

Ascolta l’intervista integrale a Mattia Feltri

[podcast pid=75/]