Lodo Mondadori, Ghedini: «Fininvest di Berlusconi pagherà 560 milioni»

L’avvocato del premier Silvio Berlusconi Niccolò Ghedini, all’uscita del palazzo di giustizia di Milano ha assicurato che, nell’ambito della vincenda Lodo Mondadori, la «Fininvest pagherà i 560 milioni» stabiliti alla Cir di De Benedetti, sperando «che riabbia i soldi indietro dopo che la Cassazione verrà fatta giustizia». Poi assicura: «Nessuna norma» “salva-Fininvest”

«Fininvest pagherà e speriamo che riabbia i soldi indietro dopo che la Cassazione avrà fatto giustizia». Lo ha affermato l’avvocato Niccolò Ghedini, lasciando il palazzo di giustizia di Milano dove si è svolta l’udienza preliminare in cui Silvio Berlusconi è imputato per il caso Mediatrade.

La vecchia norma “salva-Fininvest”, continua l’avvocato, «affermava un principio di civiltà: ci sono società costrette a pagare prima del giudizio definitivo della Cassazione e questo non è giusto». Il legale di Silvio Berlusconi ha anche spiegato che i giudici non avrebbero accolto un’istanza di sospensione dell’esecutività della sentenza.

Ha poi aggiunto Ghedini: «Non c’è nessuna ipotesi di legge allo studio. Lo escludo categoricamente». Nessuna norma dunque verrà introdotta per evitare che Fininvest paghi il maxi risarcimento di 560 milioni alla Cir di Carlo De Benedetti per la vicenda Lodo Mondadori.