Libia. Fra i 21 martiri cristiani uccisi dall’Isis c’era anche un musulmano

Mathew Ayairga, identificato da alcuni amici, era scomparso dal suo paese, il Ciad, lo scorso gennaio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

copti-isis-libiaFra il gruppo dei 21 martiri cristiani, uccisi a febbraio in Libia dai miliziani dell’Isis, ci sarebbe stato anche un musulmano convertito al cristianesimo. Mentre si diffonde la notizia dell’identificazione di Jamaal Rahman, un uomo di fede islamica che appare nell’ultimo video dei 28 etiopi giustiziati sempre dallo Stato islamico, la Ahram Canadian News ha raccontato che a febbraio, insieme ai 21 copti egiziani, morì un musulmano.

ayariga«VOI ABIURARE?». Il suo nome è Mathew Ayariga, come hanno testimoniato alcuni suoi amici, ed era scomparso dal suo paese, il Ciad, lo scorso gennaio. Il video mostra gli ostaggi rapiti in Libia, dove si erano recati a lavorare per mantenere le proprie famiglie, in ginocchio e vestiti di arancione che muoiono sgozzati pronunciando le parole «Signore Gesù Cristo». Fra loro, l’uomo identificato come Ayariga risponde alla domanda del suo aguzzino, che gli chiede: «Vuoi rigettare Cristo?». E lui risponde: «Il loro Dio è il mio Dio», dopodiché gli viene tagliata la testa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •