Google+

Ischia: «Il terremoto non c’entra con l’apparato vulcanico»

agosto 22, 2017 Caterina Giojelli

Intervista a Francesca Bianco, direttore dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) sezione di Napoli. «È un evento di natura tettonica»

Earthquake at Ischia Island in Italy

Di suo Ischia non vive una situazione di allerta, «è un’isola vulcanica, c’è un apparato vulcanico. Ma da quando la monitoriamo, cioè da diverse decine di anni, non presenta nessun tipo di attività anomala», spiega a tempi.it Francesca Bianco, direttore dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) sezione di Napoli “Osservatorio Vesuviano”. «Ieri sera, alle 20.57, abbiamo registrato un terremoto di magnitudo 4, localizzato 3 chilometri in linea d’aria a nord di Lacco Ameno, 5 chilometri da Casamicciola e da Forio, e 7 chilometri dal comune di Ischia Porto, ma in base a tutto quello che nelle ultime ore abbiamo potuto studiare e analizzare questo evento non ha nulla a che vedere con l’apparato vulcanico di Ischia: i parametri monitorati rimangono pressoché inalterati. È un evento quindi di natura tettonica, una faglia che si è attivata e che si è rotta secondo delle modalità precise».

Gli ultimi eventi sismici registrati nell’isola risalgono a un anno fa, quando si verificarono due piccoli terremoti di magnitudo inferiore a 2.5 che però, spiega Bianco, «non sembrano assolutamente legati alla tendenza che stiamo osservando da ieri sera», né del resto agli smottamenti dell’Appennino centrale, «si è trattato di un evento indipendente e diverso». Al momento non ci sono segnali di ricadute sull’attività vulcanica, «eventuali alterazioni del sistema indotte dal terremoto potremo verificarle solo in futuro: il monitoraggio, ripeto, è continuo». La paura di scosse successive resta da parte degli isolani comunque alta, «purtroppo non esiste il termine “previste” associato alla parola “scosse”. Il terremoto non si può prevedere, l’unica forma di prevenzione esistente è quella di mettere in sicurezza quanto più possibile il territorio, attraverso una valutazione della vulnerabilità degli edifici e interventi mirati sugli stabili. Ad Ischia come in buona parte dell’Italia».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.

La terza generazione della Volkswagen Touareg si butta nella mischia dei SUV premium forte di numerosi accessori hi-tech. Disponibile per ora solo con motore 3.0 V6 TDI, ha prezzi che partono da 61.000 euro

L'articolo Prova Volkswagen Touareg 2018 proviene da RED Live.