L’Italia affonda, la Lombardia si salva. Lo scrive Repubblica


Domenica Repubblica ha pubblicato un dossier sulle regioni (“Rating in picchiata, salve Lombardia e Toscana. Il Piemonte nel gruppo che rischia il default”). Scrive il quotidiano diretto da Ezio Mauro: «L’Italia sta male, ma anche le sue Regioni non si sentono tanto bene. A restare sopra la media indicata da Moody’s sono rimasti oramai in pochi: dalle due province autonome di Trento e Trieste alla Toscana, dalle Marche alla Lombardia». In pagina si mostra un grafico (che riproduciamo in foto) in cui si riporta il rating delle Regioni e di alcuni comuni secondo l’agenzia statunitense Moody’s: A3 per Toscana e Marche; Baa1 per la Lombardia; Baa2 per Liguria, Veneto, Umbria, Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia. Nella cartina, invece, si mostra la spesa per il funzionamento delle Regioni. Anche in questo caso, la Lombardia (che «genera il 20 per cento del Pil nazionale», scrive Repubblica) spende al di sotto della media nazionale.