Mara Carfagna dice sì a Marco Mezzaroma da sposa tradizionale

Il ministro per le Pari opportunità ha detto “sì” al fidanzato Marco Mezzaroma. Duecentocinquanta gli invitati tra amici, politici e qualche vip. Berlusconi è stato il testimone della sposa. Per il prossimo “matrimonio governativo” appuntamento il 10 luglio a Ravello, quando i fiori d’arancio sbocceranno per il ministro Brunetta

Fiori d’arancio al governo. Sabato scorso il ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna ha detto sì al fidanzato Marco Mezzaroma con una cerimonia al castello di Torrimpietra, tenuta a una trentina di chilometri dalla capitale. Fidanzati da quattro anni, gli sposi hanno scelto di celebrare la loro unione alla presenza di circa 250 persone, tra cui politici, qualche vip e tanti amici. Testimone della sposa è stato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Mara Carfagna ha scelto un abito bianco in mikado di seta disegnato da Pinella Passaro, la sarta salernitana che disegnò anche l’abito della madre. Per il ministro un velo lunghissimo appoggiato sul capo, tutto di tulle ricamato lungo i bordi e un pizzo di Bruges, fatto arrivare appositamente dal Belgio. Abbondante, ma non troppo, lo strascico di circa un metro e mezzo. Total blu, invece, per sposo e testimoni.

Tra gli invitati c’erano le colleghe di governo e maggioranza Mariastella Gelmini (in abito lungo color cipria), Giorgia Meloni (con un abito turchese scuro disegnato da lei stessa), Stefania Prestigiacomo (anche lei in lungo color blu notte e sandali rigorosamente senza tacchi), Michaela Biancofiore (tutta in rosa), Melania Rizzoli (anche lei in abito cipria) e la deputata abruzzese Paola Pelino (che ha fatto dono dei suoi confetti). Tra gli altri presenti i ministri Renato Brunetta, Maurizio Sacconi, il sottosegretario Gianni Letta, Guido Crosetto, i governatori della Campania Stefano Caldoro e del Lazio Renata Polverini. Fra gli imprenditori, Cesare Geronzi, diversi componenti della famiglia Caltagirone, e Claudio Lotito (cognato dello sposo). Presenti anche alcuni personaggi dello spettacolo, come la presentatrice Caterina Balivo e il giornalista di La7, Antonio Piroso.

Per il prossimo matrimonio “governativo” bisognerà attendere il 10 luglio. Quel giorno il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta convolerà a nozze con la fidanzata Titti in quel di Ravello, sulla costiera amalfitana.