Fiabe dei giorni sospesi (contro il malefico CoronaVirus e altri draghi)

Spegnete la Nintendo, seguite un Razzo eccezionale e vaccinatevi con Andersen. Viaggio nella rocca web di Mammaoca e Andrea Carabelli, dove crescere tra mostri e cavalieri grandi e piccoli resilienti

“Iniziamo dalla prima fiaba di resilienza, quella che è piaciuta di più, dato che l’avete scaricata parecchie volte. Mignolina, di Hans Christian Andersen. Dedicata alla Mignolina per cui pubblicai anni fa questa fiaba, la mia Teresina, che, con grande baldanza giovanile, oggi 12 marzo 2020 è andata in trincea, infermiera in un ospedale di Lombardia. Si può essere grandi, fare cose grandi, anche se piccoli”.

CONTRO IL MALEFICO CORONAVIRUS

Qui si ama Annalena Valenti, Mammaoca, dal 1999, cioè dagli albori, quando esordì con questo pseudonimo (un compromesso tra il favolista Perrault e il nome di battaglia scritto su un aereo della RAF, “Mother Goose”) su Tempi e la sua soldatina Teresina doveva avere circa un anno e mezzo. E oggi la si ama ancora di più, perché sul suo blog, il blog di mammaoca (reame web che chiamare blog è fare il solletico ai giganti: quello di mammaoca è un regno, un arsenale, una solida rocca per madri, padri, bambini resilienti e qui capite perché) Mammaoca ci fa il regalo più bello: fiabe lette (“con tutte le voci, certo!”) dal bravissimo Andrea Carabelli, tutte da ascoltare, scaricare, guardare, dieci fiabe “di resilienza, di coraggio e rinascita, per rafforzare le difese immunitarie, almeno quelle dell’anima e del cervello, contro il malefico CoronaVirus e gli altri Draghi”.

IL REAME DELL’IMPOSSIBILE

Spegnete la Nintendo, chiudete libercoli e sconnettete i passatempi digitali colmi di temi adulti e conformi alle tendenze socio-culturali e censorie dell’ultima ora. L’idea di Mammaoca è semplice: “Molti dei libri per bambini che ci passano tra le mani, ce ne rendiamo conto tutti, hanno un pensiero troppo debole per essere credibili davanti ad un malefico CoronaVirus. Rafforziamo la nostra resistenza, il nostro coraggio, la nostra umanità e trasmettiamoli ai bambini. Le fiabe ci aiutano, l’hanno sempre fatto ed ora più che mai. Perché l’impossibile c’è”. Ecco allora scatenarsi eventi in forza di un amore incondizionato, ecco l’imprevisto che sempre accade, ecco la magica penna di Gozzano, Wilde, Andersen, Tolkien, Afanasjev restituire ai bambini il grande reame della fiaba, popolato da creature troppo piccole o troppo grosse, troppo sbagliate o troppo perfette, gnomi, giganti, animali, mostri streghe, fate e cavalieri che nella sbilanciata natura delle cose salvano un caro, trovano un tesoro o il proprio posto nel mondo.

UN GRANDE ATTORE PER GRANDI FIABE

Tutte da scaricare, leggere, tantissime da ascoltare, le dieci fiabe di resilienza, coraggio, rinascita proposte per grandi e piccini in quarantena oltre a Mignolina sono: Masha e l’orso, di M. Bulatov (quella vera, qui letta Andrea Carabelli); Il giovane Re, di Oscar Wilde; Beren e Luthien, di J.R.R.Tolkien (qui la bellissima interpretazione di Carabelli); I cigni selvatici, di Hans Christian Andersen; Nevina e Fiordaprile, di Guido Gozzano; Ethna la sposa, di J.F.Wilde; La regina liutista, di A. Afanasjev; la Favola del principe Ivan, dell’uccello di fuoco e del lupo grigio, di A.Afanasjev (qui letta da Carabelli); La Gospoda, leggenda polacca.

DA MIGNOLINA AL RAZZO ECCEZIONALE

E non è finita. Perché il malefico CoronaVirus nel reame di mammaoca si vince anche con un’arma molto seria come il sorriso (“anche questa è resilienza”), ecco qui allora dieci fiabe per sorridere, senza dimenticare. Sempre grazie ad Andrea Carabelli che del Razzo eccezionale di Oscar Wilde ha fatto un racconto meraviglioso. Tra le altre, mammaoca ripropone Il terribile guerriero, fiaba africana; Un idiota patentato, di Aleksandr N. Afanasjev; Gianbabbeo e E’ proprio vero, di Hans Christian Andersen; Cigno, appiccica! e Il tesoro dei tre fratelli di Ludwig Bechstein; I verdolini e Quel che fa il babbo è sempre ben fatto, sempre di Hans Christian Andersen; Conversazione con una stufa, di Hermann Hesse.

E’ dal 1999 che mammaoca va ripetendo come Péguy che davvero “Si fa tutto per i bambini”. Oggi sfida a rafforzare “la nostra resistenza, il nostro coraggio, la nostra umanità e trasmettiamoli ai bambini. Le fiabe ci aiutano, l’hanno sempre fatto ed ora più che mai. Perché l’impossibile c’è”. Qui trovate il canale youtube di Andrea Carabelli che presto inserirà tutte le Fiabe dei giorni sospesi.