Google+

Da Kyoto a Roma: l’artigianato giapponese in mostra

ottobre 18, 2017 Gianfranco Ferroni

Le opere di due maestri artigiani delle tecniche di lavorazione del bambù e della pietra esposte nello spazio Doozo

artigianato-giappone

L’Italia incontra il Giappone per ospitare le stelle dell’artigianato di Kyōto: Akihiro Mashimo e Takaaki Saida, due maestri artigiani delle tecniche di lavorazione del bambù e della pietra. Le loro opere verranno esposte nello spazio Doozo, che si propone come centro di divulgazione culturale giapponese tramite una serie di eventi organizzati. L’evento, in programma nel pomeriggio di sabato 29 ottobre, è rivolto al pubblico italiano per mostrare i diversi aspetti della cultura del Sol Levante, prodotti artigianali di alta qualità e tecniche di lavorazione tradizionali.

Doozo ha già ospitato lo scorso anno “La settimana dell’artigianato di Kyōto” in cui Takaaki Saida espose la tradizionale lanterna in pietra: il tōrō, rimasta nel giardino pensile. E a distanza di un anno il maestro artigiano Takaaki Saida torna a Roma accompagnato dal suo collega ed amico Akihiro Mashimo, per la prima volta nella capitale. I due artigiani, iscritti al gruppo di Kyōto, Kyōtoshokuninkōbo, hanno deciso di esportare la tradizione artigianale giapponese nel mondo, in America presso l’Anderson Japanese Garden e ora in Italia grazie ad un fondo ottenuto dalla Camera di commercio di Kameoka, una città all’interno della regione di Kyōto. La voglia di diffondere e avvicinare due culture così antiche e diverse come quella giapponese e italiana li porta nella capitale. La rarità e la particolarità delle loro origini, lega i due artigiani, tra gli ultimi rimasti in tutto il territorio nazionale giapponese.

artigianato-giappone-2

Attualmente si stimano 10 maestri artigiani della pietra nella regione di Kyōto( 石工)  ad essere riconosciuti dalla regione. E la maggior parte di loro oramai sono anziani, meno di 20 in tutto il territorio nazionale. Takaaki Saida rimane così uno dei più giovani a fare questo mestiere. Entrambi daranno una dimostrazione pratica delle loro tecniche di lavorazione tradizionale dal vivo: la lavorazione della pietra e del bambù. Saida farà una dimostrazione della lavorazione tradizionale tramite l’incisione su pietra, e con l’aiuto di un filmato spiegherà il suo lavoro e la storia di questo antico mestiere. Mashimo, maestro artigiano del bambù, dimostrerà come tagliare, manipolare il bambù e creerà recinti tradizionali per il giardino giapponese, ed oggetti di uso comune.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.