Come sta andando la raccolta fondi per Formigoni

Prosegue la raccolta fondi per l’ex governatore ai domiciliari senza possibilità di lavorare e senza pensione. Lui ringrazia commosso

Carissimo Roberto, ho saputo da poco che sei tornato a casa. Sono felice e continuerò a pensarti. Mi spiace non poterti aiutare di più anche per le difficoltà che non mancano a nessuno. Un abbraccio, con affetto fraterno.
Ambrogio Facchinetti

Carissimi, ho appena effettuato un bonifico per il sostegno all’amico Roberto. Vi ringrazio per la tempestività dell’iniziativa.
Giovanni Di Ronza

Carissimi di Tempi, mi chiamo Roberto Ramella, ho 54 anni, sono sposo, padre e nonno, vorrei faceste giungere all’amico e Fratello in Cristo Roberto Formigoni, la vicinanza mia e dei miei famigliari. Soffriamo con Roberto per l’ingiustizia che sta subendo e che ormai sembra imperare su tutta la terra. Vorrei fare coraggio a Roberto ma è lui che con il suo esempio ci sprona a tenere alta la fiaccola della Verità. Ti abbracciamo Roberto! Anche mia Sorella Monaca Benedettina a Piacenza prega per te.
Roberto e famiglia

Queste sono alcune delle lettere (ve ne sono altre che non pubblichiamo per esigenze di spazio) giunte in redazione dopo la concessione dei domiciliari all’ex governatore lombardo Roberto Formigoni. Come sapete, è stata lanciata una raccolta fondi dal Comitato Amici di Roberto Formigoni per sostenerlo in questo momento difficile (gli è stata tolta la pensione e non può lavorare). La raccolta prosegue bene: vi sono donatori che hanno offerto 10 o 20 euro, altri 100 o 200, altri cifre più consistenti che sono consegnate a terze persone per fornirgli servizi legali o di altro tipo. Ognuno dà, generosamente, secondo le proprie disponibilità. Ogni giorno, vengono raccolti circa un migliaio di euro. Chi volesse partecipare può farlo tramite bonifico bancario sul Conto Corrente del Comitato all’IBAN IT90 A033 5901 6001 0000 0163155 indicando come causale “Comitato Amici RF contributo nome – cognome”.

Sappiamo che Formigoni è informato di ogni singola donazione e che ringrazia uno per uno tutti i sottoscrittori. In questo momento non può rilasciare interviste né scrivere lettere pubbliche, ma è profondamente grato a chi, in questo momento, continua a dimostrargli amicizia e stima.