Padre cinese abbandona i suoi tre gemelli in strada. Non ha più i soldi per mantenerli

Succede nella Cina centrale, dove vige la politica del figlio unico. Un uomo ha pensato di sistemare i suoi tre gemelli su una bancarella, sperando che qualcuno li portasse via

Fin dove può arrivare la disperazione? Chiedetelo a Xu Lin, padre di tre gemelli, che si è visto costretto ad abbandonarli. Succede nella Cina centrale, dove la politica del figlio unico non lascia scampo ai genitori, costretti a pagare multe molto salate per avere avuto altri figli oltre al primo.

SULLA BANCARELLA. Xu Lin e sua moglie avevano già due figli, “troppi”, quand’ecco piombare sulla famiglia una gravidanza trigemellare. Qualche mese dopo la nascita dei tre gemelli, Xu Lin ha preso la tragica decisione di metterli in vendita. Li ha sistemati per strada, su un telo, tra le coperte, sperando che qualcuno di passaggio rimanesse colpito e li salvasse. Una bancarella come un’altra sulla strada di Dengfeng, nella provincia di Henan.

FIGLIO UNICO. I passanti hanno chiamato la polizia, con il sospetto che Xu Lin fosse un trafficante di bambini. Il padre si è subito giustificato, dicendo che erano figli suoi, sani, di 11 mesi, ma che non si potevano permettere più di mantenerli. Non si sa che fine faranno i bambini, nel frattempo l’agenzia statale Xinhua ha detto che il paese cercherà di essere più flessibile nei confronti della politica del figlio unico. Dicendo però, con vanto, che questa strategia ha impedito ulteriori 400 milioni di nascite dal 1978, anno di entrata in vigore, a oggi.