Perché l’Inghilterra pensa di legalizzare la marijuana? «Farà guadagnare allo Stato più di un miliardo»

Un rapporto del Institute for Social and Economic Research sottolinea i vantaggi (solo economici) della depenalizzazione della cannabis

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Legalizzare la cannabis è un vero e proprio affare e in tempi di crisi l’Inghilterra ci sta facendo più di un pensierino. A sottolineare i vantaggi dello spinello legale è una ricerca del Institute for Social and Economic Research, secondo cui il governo guadagnerebbe fino a 1,25 miliardi di sterline all’anno.

UN MILIARDO DI MOTIVI. Lo Stato infatti risparmierebbe almeno 300 milioni di sterline nel mancato impiego di polizia e magistrati in casi collegati allo spaccio di droga. Grazie alle tasse, poi, Londra potrebbe ricavare tra i 400 e i 900 milioni di sterline. Un sacco di soldi, in tempi di crisi.

EFFETTI BENEFICI. Dopo aver ben evidenziato il lato economico della faccenda, il rapporto si dilunga ovviamente sul fatto che la marijuana non è poi così dannosa e che è «ampiamente esagerata» la tesi degli esperti, secondo cui la cannabis rappresenta molto spesso l’anticamera delle droghe più pesanti. Inoltre, vendendola in negozio, si ridurrebbe anche «la criminalità». Ma il motivo vero resta un altro: «In generale, la cannabis legale potrebbe ridurre il deficit statale tra il mezzo miliardo e 1,25 miliardi di sterline».

IL PROIBIZIONISMO NON PAGA. Anche i committenti del rapporto, la Beckley Foundation, commentando i risultati danno più spazio al dato economico che a quello sociale: «In questi tempi di crisi economica, è essenziale esaminare le possibilità di una politica sulla droga che sia meno costosa», dichiara al The Independent la direttrice della Fondazione Amanda Feilding, che punta a riformare le leggi statali sulla droga. «Il proibizionismo si è dimostrato inefficace da tutti i punti di vista».

IL RAPPORTO ONU. L’Inghilterra non è il primo Paese a pensare di legalizzare la marijuana. Negli Stati Uniti, salvo intervento del governo federale, tra pochi mesi il consumo di droga sarà legale nel Colorado e nello Stato di Washington. Alla base ci sono sempre i soldi, anche perché l’idea che facilitando l’accesso pagante alla droga si possa ridurre il fenomeno della tossicodipendenza è stata smentita in modo categorico dal Rapporto mondiale sulle droghe 2012 redatto dall’apposita Commissione Onu.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •