Michele Santoro, la solita minestra 2.0

Ottimo esordio per “Servizio pubblico”, l’unica vera rivoluzione trita e ritrita. Ottimo esordio anche per Mario Draghi, che sarà pure italiano, ma mica è come i nostri politici: ha studiato a Boston, lui. Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SINISTRI UMORI. Il nuovo mood “indignato” che seduce la sinistra applaude i mercati se bocciano Berlusconi, ma li demonizza se ci chiedono sacrifici.
Antonio Polito, Corriere della Sera

SINISTRE PROSPETTIVE. La crisi, insomma, ha cambiato anche la sinistra. Altre volte (…) si sapeva con che cosa si sostituiva Berlusconi. Stavolta si ha l’impressione di avventurarsi in una terra sconosciuta. E anche se il cammino è obbligato (…) stiamo camminando al buio.
Antonio Polito, Corriere della Sera

PEZZE AL CULO. Tra i gradini della cattedrale di St. Paul a Londra e il vertice del G20 a Cannes, invio questo messaggio ai banchieri: dateci indietro qualche cosa. Con “banchieri” intendo chiunque abbia fatto un sacco di soldi nel settore finanziario negli ultimi 25 anni.
Timothy Garton Ash, la Repubblica

MARIETTO FACCI SOGNARE. A sorpresa la Banca centrale europea guidata dal neopresidente Mario Draghi ha ridotto ieri il costo del denaro. (…) La sorpresa è stata perfetta. Le borse-valori sono volate.
Marika De Feo, Corriere della Sera

AH BÈ. Il New York Times ricorda ai suoi lettori che il nuovo banchiere d’Europa ha studiato al Massachusetts Institute of Technology di Boston.
Massimo Gaggi, Corriere della Sera

TANTOMENO NELLA STAMPA. Anche Mario Draghi è italiano. L’altro. Quello che sa di cosa parla e che parla solo di ciò che sa. (…) Eppure c’è. Nelle imprese, nei mestieri, nelle università (straniere, di solito): dappertutto, tranne che in politica.
Massimo Gramellini, la Stampa

CUORE D’ORO. L’euro è il cuore dell’Europa, se l’euro esplode, esplode anche l’Europa.
Nicolas Sarkozy, Corriere della Sera

CUCÙ. L’asse “Merkozy” sa di avere una sponda decisiva nella Casa Bianca.
Federico Rampini, la Repubblica

AVVVERTIRE EZIO MAURO. «Per l’Italia vale il discorso della Grecia – dice Rhodes (uno degli sherpa di Obama al G20, ndr) – e cioè se ci sono cambiamenti di governo non cambiano i problemi del paese».
Federico Rampini, la Repubblica

UNA POLTRONA, MA FRAU. Io propongo una grande operazione politica, che faccia appello a personalità autorevoli e tecnicamente competenti. Qui non c’è il commissariamento della politica; c’è il sublimare la politica per quello che dovrebbe essere, una cosa nobile, che va oltre le sigle.
Pier Ferdinando Casini intervistato da Aldo Cazzullo, Corriere della Sera

LA SOLITA MINESTRA. Ecco, se vi siete persi la prima puntata (del programma di Santoro, ndr) non vi siete persi niente: non perché non meritasse, ma perché sembrava una coda di Annozero, oppure Annozero era un prologo di Servizio Pubblico.
Mattia Feltri, la Stampa

SÌ MA RISCALDATA. Santoro è tornato, con passo lento e solenne, deciso a durare. Vecchio nella struttura (il celebrante di una messa laica), ma nuovo nella distribuzione multipiattaforma, là dove tv-web-radio allegramente convergono.
Aldo Grasso, Corriere della Sera

MEDIUM. Ieri sera Michele Santoro ha dimostrato che si può fare tv al di fuori dei grandi network. Il medium è il messaggio, diceva qualcuno.
Aldo Grasso, Corriere della Sera

HOMO CHECCHEZZO. Un bambino italiano è il più antico “uomo moderno” in Europa. Apparteneva all’Homo sapiens e i suoi resti sono stati trovati nella Grotta del Cavallo, nel Salento, in Puglia.
Giovanni Caprara, Corriere della Sera

IL RESTO È SCIOPERO. Gli italiani ogni giorno con i videogiochi per 24 milioni di ore.
Titolo del Corriere della Sera
 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •