Google+

Zara è l’asso nella manica dell’economia spagnola

giugno 18, 2012 Elisabetta Longo

Nei periodi di crisi economica nelle famiglie si taglia subito il superfluo, in particolare l’abbigliamento. Almeno sino a oggi. A evidenziare la controtendenza ci pensano i dati di vendita del gigante dell’abbigliamento low cost Inditex, che possiede tanti piccoli marchi tra i quali emerge Zara, più ancora di Mango o Massimo Dutti. Il gruppo ha […]

Nei periodi di crisi economica nelle famiglie si taglia subito il superfluo, in particolare l’abbigliamento. Almeno sino a oggi. A evidenziare la controtendenza ci pensano i dati di vendita del gigante dell’abbigliamento low cost Inditex, che possiede tanti piccoli marchi tra i quali emerge Zara, più ancora di Mango o Massimo Dutti. Il gruppo ha diffuso con orgoglio la notizia dell’incremento del 30 per cento delle vendite nell’ultimo trimestre, per un totale di 432 milioni di euro utili e l’apertura di 91 nuovi punti vendita. I negozi a marchio spagnolo sono ormai 5618 in 84 paesi. Merito anche dell’apertura di nuovi store nel mercato orientale, in Georgia, in Bosnia e in Ecuador.

Negli editoriali dei giornali di moda ci s’interroga sul perché di un successo del tutto giustificato. Dall’apertura del primo negozio in Spagna, nel 1975, tante cose sono cambiate, come ad esempio l’avvento di nuovi tessuti utilizzatissimi dal marchio, ma l’essenza è rimasta uguale, il saper coprire una fascia di prezzo e di qualità che prima non era contemplata. Zara ha saputo proporre la via di mezzo tra la bancarella e l’alta moda, ispirando le proprie collezioni, continuamente aggiornate, agli spunti dettati dai grandi stilisti. Per questa lungimiranza è apprezzata anche da donne che potrebbero avere ben altro e scelgono il low cost. È il caso di Samantha Cameron e dei suoi pantaloni arancioni, della principessa Letizia di Spagna, di Michelle Obama e soprattutto delle sorelle Middleton, che più volte hanno sfoggiato prodotti Zara in occasioni ufficiali, capi poi divenuti sold out sia negli store che nella sezione dello shopping on line della catena, come nel caso del vestito di pizzo nero di Kate o del cappottino rosso di Pippa.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi