Google+

Video rivela il più grande e pericoloso raduno di Al Qaeda da anni: «Dobbiamo eliminare la croce»

aprile 17, 2014 Leone Grotti

Nel video diffuso su internet, e sconosciuto a Cia e Pentagono, il numero due di Al Qaeda dichiara: «Il portatore della croce è l’America»

al-qaeda-video-usa-cristiani2Un video circolato su diversi siti jihadisti nei giorni scorsi ha rivelato che in Yemen ha avuto luogo di recente il più grande e pericoloso raduno di membri di Al Qaeda da anni a questa parte. La Cnn ha riportato ieri che, «stranamente», né la Cia né il Pentagono ne erano informati e ora stanno studiando il video per ottenere più informazioni.

«ELIMINARE LA CROCE». Nel filmato il numero due dell’organizzazione terroristica, Nasir Al Wuhayshi, saluta più di 100 terroristi e li ringrazia «per i rischi che avete affrontato per essere qui». Parlando al gruppo, afferma che «dobbiamo eliminare la croce e il portatore della croce è l’America».
Secondo la Cnn si tratta di «un video straordinario: l’intelligence statunitense dovrebbe rimanere sorpresa dal fatto che un così grande gruppo di Al Qaeda, inclusi i suoi leader, è in grado di riunirsi senza che lo vengano a sapere».

al-qaeda-video-usa-cristianiOCCIDENTE E CRISTIANITÀ. Le parole del leader di Al Qaeda, inoltre, confermano una concezione che collega Stati Uniti e Occidente alla cristianità, considerando i primi rappresentanti della seconda e viceversa e mettendo così in serio pericolo i cristiani di tutto il mondo. Spesso in nome della guerra santa chiese e gruppi cristiani vengono attaccati dai terroristi in tutto il mondo con lo scopo di colpire l’Occidente.
Quando i talebani hanno ucciso con un attentato kamikaze circa 100 cristiani fuori dalla chiesa di Tutti i santi di Peshawar, in Pakistan, rivendicando l’attacco hanno dichiarato che «se gli Stati Uniti non smetteranno di attaccare con i droni, continueremo a vendicarci sui cristiani e sulle chiese in Pakistan».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

7 Commenti

  1. augusto scrive:

    Ecco quali soggetti finanziano i governi occidentali e le monarchie del golfo !

    • Hector Hammond scrive:

      Ah ma per loro il pericolo è Putin, con i cingolati pronti ad invadere l’europa e le pericolose leggi omofobe /:-( .

      • augusto scrive:

        Giusto Hector, i veri pericoli per loro sono Putin, gli “omofobi” e gli euroscettici, logico no ?

        • Hector Hammond scrive:

          Diciamo che nella loro logica malata lo è, visto che adesso si sta scambiando in occidente bene con male e viceversa.
          Senza alcun riferimento al film noah , con russel crow :)…

  2. domenico b. scrive:

    Che stiano pure tranquilli questi di al Qaida: l’occidente ci sta pensando da solo ad eliminare la croce e il cristianesimo…

  3. michele scrive:

    Non stupisce nessuno che nella mente degli extraeuropei veniamo contrassegnati esattamente come nel Xiii secolo? Per i musulmani noi siamo ancora crociati, siamo noi che, purtroppo, non difendiamo abbastanza l’identità chd gli altri ancora riconoscono guardando l’Europa.

    • Ellas scrive:

      Personalmente nonpenso siano tutti così, ma rendendosi tanto stereotipati è fatica distinguere il “buono” dal cattivo.
      comunque si sa che Alquaeda è una “bestia” degli USA. Costruita ben bene con tutte le possibilità dalla CIA.
      Non dimentichiamo che gli USA hanno una regola nella loro costituzione: niente guerra se non si viene provocati. E guarda caso, qualcuno riesce a sfondare gli inattaccabili USA.
      Classico che debbano eliminare la croce: già lo stanno tentando glli USA sdoganando croci dappertutto, con rosari dalle strane forme e leggins e altro tappezati di croci.
      Ho vsto pure delle magliette con la Madonna di Guadalupe per niente religiose.

      Alquaeda è solo una costola. Finanziata dagli USA e dagli scieicchi sauditi.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

Tucano Urbano gioca d’anticipo su EICMA e presenta ora la collezione autunno/inverno 2017/2018. Per chi viaggia in moto 365 giorni all’anno.

L'articolo Tucano Urbano collezione autunno/inverno 2017/2018 proviene da RED Live.

È la nuova proposta a firma Diamante-DMT per l’agonista che pratica XC o Marathon ma anche per il biker esigente, che da ogni uscita si aspetta il massimo in termini di prestazione proprie e della sua attrezzatura. La DMT DM1 è progettata e realizzata per essere affidabile e performante, caratteristiche ottenute anche grazie a una […]

L'articolo DM1, nuova scarpa offroad by DMT proviene da RED Live.

Anticipa una berlina compatta a zero emissioni al debutto entro il 2022. Alla trazione integrale a gestione elettronica abbina due motori a batteria e una potenza di 272 cv. Autonomia di 400 km.

L'articolo Mercedes EQ A: la compatta di domani proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana