Google+

Siria, massacro ad Adra. «I ribelli islamisti hanno bruciato persone vive dentro i forni»

dicembre 17, 2013 Leone Grotti

Un residente della città a pochi chilometri da Damasco denuncia alla tv russa RT le violenze dei miliziani di Al Nusra nella sua città. «Intere famiglie giustiziate»

Intere famiglie giustiziate, persone bruciate dentro ai forni: sono atroci le violenze commesse dai ribelli islamisti di Al Nusra nella città di Adra, 20 chilometri da Damasco, contro i suoi civili alawiti, drusi e cristiani. Ad accusare i miliziani residenti di Adra intervistati dalla tv russa RT.

«GIUSTIZIATO INTERE FAMIGLIE». La cittadina è stata presa dai ribelli all’inizio di settimana scorsa e riconquistata in parte dall’esercito siriano nel fine settimana. «I gruppi armati hanno giustiziato i civili, più di 80 persone sono state uccise. Hanno ammazzato intere famiglie», denuncia il corrispondente di RT in Siria Abutaleb Albohaya.
«Alcune famiglie sono state sequestrate per essere usate come scudi umani in zone dove esercito e ribelli si stanno scontrando. Altre sono state portate a sud verso la città di Douma, una delle roccaforti ribelli», continua.

«PERSONE BRUCIATE NEI FORNI». Muhammad Al Said, residente a Adra, ha descritto a RT un vero e proprio «massacro» da parte dei ribelli islamisti: «È stato terribile, abbiamo visto uccisioni e atrocità. Gli uomini armati entrati in città erano mascherati ma noi sappiamo che appartengono ad Al Nusra. Il crimine peggiore che hanno commesso è stato bruciare delle persone vive nei forni dove normalmente si cuoce il pane. Le prendevano quando entravano nei negozi per comprare il pane».

ADDESTRAMENTO BAMBINI. Mentre in città si continua a combattere, i jihadisti continuano a reclutare nuovi guerrieri. È il caso del “Campo Zarqawi per bambini”, che secondo il Washington Post si trova vicino a Ghouta, lungo la periferia di Damasco, e dove lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante addestra i bambini al jihad. «Un video pubblicato il mese scorso – scrive il quotidiano americano – mostra l’addestramento di bambini di età pari a 10 anni».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. Dario scrive:

    Speriamo che questi bambini siano addestrati da persone che sappiano distinguere il bene dal male (e non siano offuscati dai fumi dell’Hashish, come i Talebani o gli Hashishins…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana