Google+

Se i corsi anti-fake news non sono una fake news, significa che siamo alla frutta

gennaio 13, 2017 Redazione

Sono state proposte due leggi in California per introdurre corsi obbligatori nei licei e insegnare agli studenti come «combattere le notizie false»

fake-news

Forse l’allarme “fake news” sta sfuggendo di mano. Il tormentone legato alla post-verità, tirato in ballo per giustificare risultati politici non previsti dai (e non graditi ai) principali media come la vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti o quella della Brexit in Gran Bretagna, sembra inarrestabile.

«COMBATTERE LE NOTIZIE FALSE». In California sono già state proposte due diverse leggi per «combattere le notizie false», insegnando agli studenti del liceo come identificare una notizia inventata nel mare magnum dei media e dei social. Secondo la proposta di Bill Dodd, lo Stato della California dovrebbe creare un nuovo curriculum in “alfabetismo dei media” per insegnare pensiero critico, ricerca indipendente e «cittadinanza digitale». Come se quella analogica non fosse sufficiente.

«RAGIONAMENTO CIVICO ONLINE». Jimmy Gomez, invece, ha proposto di introdurre nei diversi curricula elementi di «ragionamento civico online» per insegnare ai giovani a discernere «tra le notizie scritte per informare e le false notizie scritte per ingannare». Il parlamentare è preoccupato perché, afferma riferendosi alle ultime elezioni americane, «abbiamo visto gli effetti corruttori di una campagna di propaganda sospinta dalle fake news».

COS’È UNA FAKE NEWS? Resta da capire chi stabilisce che cos’è una fake news e quali news sono vere o false. Che l’Associated Press abbia definito “falso” il giudizio di Trump su Meryl Streep («sopravvalutata») perché ha vinto tanti premi, lascia presagire che si tratti solamente dell’ennesima campagna ideologica per screditare opinioni e giudizi di valore alternativi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutto quello che c'è da sapere sull'auto formato business, dalle motorizzazioni che vanno di più agli optional irrunciabili, passando per carrozzerie e colori

L'articolo Auto aziendale, come scegliere quella giusta? proviene da RED Live.

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.