Google+

Se i corsi anti-fake news non sono una fake news, significa che siamo alla frutta

gennaio 13, 2017 Redazione

Sono state proposte due leggi in California per introdurre corsi obbligatori nei licei e insegnare agli studenti come «combattere le notizie false»

fake-news

Forse l’allarme “fake news” sta sfuggendo di mano. Il tormentone legato alla post-verità, tirato in ballo per giustificare risultati politici non previsti dai (e non graditi ai) principali media come la vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti o quella della Brexit in Gran Bretagna, sembra inarrestabile.

«COMBATTERE LE NOTIZIE FALSE». In California sono già state proposte due diverse leggi per «combattere le notizie false», insegnando agli studenti del liceo come identificare una notizia inventata nel mare magnum dei media e dei social. Secondo la proposta di Bill Dodd, lo Stato della California dovrebbe creare un nuovo curriculum in “alfabetismo dei media” per insegnare pensiero critico, ricerca indipendente e «cittadinanza digitale». Come se quella analogica non fosse sufficiente.

«RAGIONAMENTO CIVICO ONLINE». Jimmy Gomez, invece, ha proposto di introdurre nei diversi curricula elementi di «ragionamento civico online» per insegnare ai giovani a discernere «tra le notizie scritte per informare e le false notizie scritte per ingannare». Il parlamentare è preoccupato perché, afferma riferendosi alle ultime elezioni americane, «abbiamo visto gli effetti corruttori di una campagna di propaganda sospinta dalle fake news».

COS’È UNA FAKE NEWS? Resta da capire chi stabilisce che cos’è una fake news e quali news sono vere o false. Che l’Associated Press abbia definito “falso” il giudizio di Trump su Meryl Streep («sopravvalutata») perché ha vinto tanti premi, lascia presagire che si tratti solamente dell’ennesima campagna ideologica per screditare opinioni e giudizi di valore alternativi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La spagnola J.Juan lancia la J.Juan Electronics, ramo dell’azienda che si occuperà dei sistemi elettronici per impianti frenanti.

L'articolo J.Juan Electronics, la nuova divisione elettronica proviene da RED Live.

COSA: MILANO AUTOCLASSICA, un’offerta variegata e accessibile a tutti  DOVE E QUANDO: Milano, 24-26 novembre Saranno oltre 2.000 le auto d’epoca presenti alla rassegna Milano AutoClassica, allestita nei padiglioni di Rho-Fiera (MI) e giunta alla 7ª edizione. I visitatori potranno approfittare di un’offerta variegata di modelli, con prezzi a partire da 5.000 euro. I puristi […]

L'articolo RED Weekend 24-26 novembre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Disponibile nelle versioni 1.6 Mjt 2WD da 120 cv e 2.0 Mjt 4WD da 140 cv con cambio automatico, l’edizione limitata della SUV americana può contare su di una dotazione di serie particolarmente ricca e sul Winter Pack. Prezzi da 31.250 euro.

L'articolo Jeep Compass Limited Winter: frutto di stagione proviene da RED Live.

Rinnovato in tanti piccoli dettagli per migliorare la guida turistica, il nuovo Shoei Neotec II punta a diventare il riferimento tra i caschi modulari.

L'articolo Shoei Neotec II, eccellenza del turismo proviene da RED Live.

Apprezzato per la sua versatilità, il Continental TKC 70 è disponibile in nuove misure per equipaggiare due reginette del mercato: la Ducati Scrambler e la Honda Africa Twin

L'articolo Continental TKC 70, anche per Ducati Scrambler e Honda Africa Twin proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download