Google+

Scuole paritarie: in due anni, 349 istituti chiusi e 75 mila iscritti in meno

ottobre 1, 2015 Leone Grotti

Secondo i dati del Miur, elaborati da Tuttoscuola, il calo continuerà quest’anno con altri «25-30 mila alunni in meno». La situazione è «drammatica e devastante»

La scuola paritaria è in crisi. Lo dicono chiaramente i numeri del Miur, elaborati da Tuttoscuola, dai quali emerge che in soli due anni hanno chiuso 349 istituti e le iscrizioni nello stesso periodo hanno fatto registrare 75.146 alunni in meno. Dal 2012-2013 al 2014-2015 la flessione è pari al 7,3 per cento.

I NUMERI DELLA CRISI. La scuola dell’infanzia è quella che ha fatto registrare il calo maggiore di iscritti in termini assoluti: 38 mila in meno (6 per cento). Ma se si guardano i numeri rispetto al totale, si vede che nelle secondarie mancano all’appello 20.566 studenti, pari al 15,4 per cento. Le secondarie di I grado hanno registrato un calo invece dell’11 per cento e la scuola dell’infanzia del 4,7.
Considerando tutti i settori scolastici, la regione che ha patito di più la mancanza di iscrizioni è la Campania (-14.561 iscritti, pari al 12,3 per cento), seguita da Lombardia (-12.276 iscritti, cioè il 4,8) e Sicilia (-11.045 iscritti, ovvero il 17,2). E le cattive notizie non sono finite, perché secondo Tuttoscuola, «la tendenza al calo continuerà per un po’ di tempo e, comunque, farà registrare per il 2015-2016 una ulteriore flessione di almeno 25-30 mila alunni».

«DRAMMATICO E DEVASTANTE». Il presidente nazionale di Agesc (genitori della scuola cattolica), Roberto Gontero, dichiara ad Avvenire di essere preoccupatissimo: «La chiusura di 349 scuole è un dato drammatico e un segnale devastante per i nostri ragazzi. La nostra preoccupazione è ancora più forte perché non vediamo, da parte del governo e di chi amministra la scuola italiana, quell’attenzione che il tema indubbiamente merita. Come genitori lanciamo, ancora una volta, l’allarme, ma vediamo che questa è una discriminazione che non salta agli occhi di nessuno».

PROBLEMA PER LO STATO. I motivi di questa crisi non vengono indagati da Tuttoscuola, che cita comunque la responsabilità della crisi economica. Anche per Luigi Morgano, segretario nazionale Fism (scuole materne), «finché non si arriverà a un sistema adeguato di finanziamento, non ci potrà essere vera parità scolastica». La chiusura delle scuole paritarie è un problema enorme anche per lo Stato, che ogni anno grazie ad esse risparmia sei miliardi di euro, afferma l’Agesc. È a partire da questo dato che don Francesco Macrì, presidente nazionale Fidae (scuole cattoliche), propone: «Per invertire la tendenza è necessario introdurre un sistema di finanziamento adeguato. Per cominciare, ci basterebbe che lo Stato, in media, ci accreditasse la metà di quanto spende per uno studente di una delle sue scuole». Sarebbe un sollievo anche per le famiglie che, è bene ricordarlo, sono costrette a pagare, di fatto, due rette.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana