Google+

Scola: Il sorriso discreto di don Giussani

febbraio 23, 2012 Angelo Scola

Saluto del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, al termine della Messa per il settimo anniversario della morte di don Luigi Giussani e del XXX° anniversario del riconoscimento pontificio della Fraternità di Comunione e Liberazione.

Una parola per dire, a nome di tutta la Chiesa ambrosiana il mio grazie al vostro quotidiano impegno con la fede in Cristo Gesù e per l’energia di testimonianza in tutti gli ambienti dell’umana esistenza. Voglio dire anche un grazie particolare ai familiari di don Giussani che sono qui con noi e assicurare la mia preghiera a chi in questo momento è nel bisogno materiale e spirituale, chi è nella prova di qualunque tipo soprattuto a quanti sono nel dolore per la perdita di qualche caro e a coloro che sono nell’ombra della morte. Una particolare benedizione ai bambini, agli anziani, agli ammalati ai più poveri e ai più bisognosi.

Venendo questa sera nel nostro Duomo mi tornavano alla memoria i sorrisi di don Giussani, che certamente adesso ci sta guardando, perché ce n’erano di tanti tipi. Ma ce n’era uno in modo particolare che mi ha sempre colpito negli anni in cui potevo vederlo più frequentemente: era quello che lo caratterizzava quando gli domandavi aiuto faccia a faccia. Un sorriso discreto, non spalancato e gioioso come usava fare spesso negli incontri, nelle riunioni. Un sorriso discreto come un abbraccio. Ma attraversato sempre da un impeto che ti impediva di assecondare la tua “vanitas”. Non ti risparmiava niente don Giussani, ma non ti risparmiava neanche il tuo proprio bene. E questo è l’unico vero modo di amare. Non risparmiarti il tuo proprio bene. E quel sorriso, con le sue parole ovviamente, ti erigeva, non potevi stare chinato su di te. Era una sorgente di vigilanza e di energia, che vinceva ogni resistenza.

Ebbene, pregare insieme qui, questa sera, nel settimo anniversario della sua dipartita e fare memoria grata alla Chiesa universale che ha riconosciuto trent’anni anni fa la Fraternità di Comunione e Liberazione, significa per ognuno di noi, e questo è il mio augurio e anche la mia consegna, ricordarsi di quell’energia che ti impediva di reclinarti su di te a succhiare dall’inconsistenza del tuo essere una impossibile energia. Vigore, vigilanza di testimonianza cristiana, questa è la responsabilità che nessuno che ha incontrato quel sorriso può dimenticare. Buon cammino a tutti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.