Google+

Referendum costituzionale: non solo No

ottobre 24, 2016 Redazione

L’incontro promosso dall’associazione Esserci per un no ragionato e costruttivo al referendum del 4 dicembre si terrà martedì 25 ottobre alle 21 all’Enterprise Hotel

esserci-referendum1

“Referendum costituzionale: non solo No” è il titolo dell’incontro promosso dall’associazione Esserci sul passaggio alle urne più delicato degli ultimi anni. La conferenza, che si terrà martedì 25 ottobre alle ore 21 all’Enterprise Hotel (Corso sempione 91, Milano), si concentrerà sulle ragioni di un No costruttivo e ragionato al referendum.

Interverranno Michele Rosboch, docente dell’università di Torino, e Stefano Parisi, consigliere comunale di Milano. L’incontro sarà introdotto da Egisto Mercati, presidente dell’associazione culturale Esserci, e condotto da Emanuele Boffi, direttore del settimanale Tempi.

Per tutte le informazioni, contattare: segreteria.esserci@gmail.com.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. roberto says:

    Qualche intervista sulle ragioni del SI ,no eh.

  2. roberto says:

    Il Foglio almeno a intervistato Parisi.
    Voi niente,boh. Vi siete proprio affrancati al Berlusca.

  3. viccrep says:

    le ragioni del si sono promulgate, nascondendo diverse cose, e dal governo sono imposte su quasi la totalità dei mezzi di comunicazione addirittura i medici dell’ospedale di firenze convocati in direzione e invitati a votare si

  4. roberto says:

    Boh,nei telegiornali prima dicono del Si, poi 5 stalle,poi brunetta ,poi il Sx ital.Cgl,Dalema,salvini ,lameloni
    poi Berlusca( Pres.Milan),ora rigor monti,cani porci et omnia pecura per il No. Non parliamo poi della 7.
    Poi senatori prima per il Si poi convertiti sulla via di Roma sono passati al No.
    Non esiste un No ragionato, perché se vince il No non ci sarà per altri anni la possibilità di cambiare
    Saluti
    Roberto

    • uber says:

      Se vince il Si ci teniamo un governo non eletto che avrà ancora di più la mano libera per fare strame della morale a spese di tutti gli italiani, anche dei pecoroni del politically correct.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download