Google+

Quasi 800 milioni per la Tav. Ma per i NoTav non cambia nulla

ottobre 10, 2012 Marco Margrita

790 milioni da spendere in tre anni per la nuova linea ferroviaria. Ma gli antagonisti proseguono nella loro “lotta”, preparando altre manifestazioni

790 milioni da spendere in tre anni per il finanziamento di studi, progetti, attività e lavori preliminari, lavori definitivi della nuova linea ferroviaria. La notizia, giunta nella notte, al termine del Consiglio dei Ministri che ha licenziato la legge di stabilità, sembra – almeno ufficialmente: nulla sui siti del movimento – non aver incrinato minimamente la strategia dei No Tav. Nulla, se non rabbia ed ironia sui social network, anche rispetto alla decisione del Governo – in particolare dei Ministeri dell’Interno, della Difesa e dell’Economia – di costituirsi parte civile del processo per gli scontro dell’estate 2011 al cantiere di Chiomonte.

I No Tav sono determinati a continuare la loro opposizione contro il supertreno. Un’opposizione intransigente, tanto con le carte bollate che con la mobilitazione di piazza. Sul primo fronte, nei giorni scorsi, i consiglieri regionali del M5S e alcuni consiglieri comunali di minoranza di Condove hanno annunciato la presentazione di due esposti alle procure di Torino e Roma per chiedere di verificare situazioni di irregolarità a loro dire tali da determinare il blocco del cantiere.
Sul secondo: sabato prossimo a Ravenna ci sarà una manifestazione nazionale contro la cooperativa Cmc capofila di una serie di imprese incaricate della realizzazione del cunicolo esplorativo di Chiomonte.

E mentre lo stanziamento dei fondi permetterà al premier italiano di presentarsi al vertice con Francois Hollande, il 3 dicembre a Lione, con le carte in regola e di sollecitare Parigi a fare altrettanto, è probabile che i No Tav organizzino una manifestazione in terra francese, in occasione del vertice bilaterale. Vertice che dovrebbe sancire un rinnovato pressing sull’Unione Europea per ottenere da Bruxelles la copertura del 40 per cento della spesa della tratta internazionale.
Intanto, la scelta di costituirsi parte civile da parte del Governo viene accolta con soddisfazione dal parlamentare del Pd, Stefano Esposito, che lo scorso luglio con una lettera al ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, l’aveva a compiere questo passo. Esposito invita anche il ministro a visitare il cantiere così come “annunciato nelle scorse settimane”. Anche il centrodestra piemontese parla di un segnale positivo da parte del governo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi